MAURIZIO ARMELLIN “Faces & Still Life”

MAURIZIO ARMELLIN "Faces & Still Life" Tutti i "sensi dell'arte" non sono ancora appagati.

11/dic/2009 09.34.36 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Tutti i “sensi dell’arte” non sono ancora appagati. Lo saranno dopo l’incontro con l’artista Maurizio Armellin e con le sue originali creazioni.
È il sesto appuntamento, a conclusione di una rassegna, iniziata ad aprile e che è stata occasione per esplorare in modo assolutamente originale la contemporaneità dell’arte in Veneto. 
Il taglio del nastro sarà sabato 12 dicembre alle 18.00 al Ristorante Gellius di Oderzo (TV) con la presentazione a cura del critico Fulvio Dell’Agnese.
Le opere resteranno esposte fino al 14 febbraio 2010 per permettere ad appassionati e curiosi di gustare anche durante le prossime festività il colorato universo creativo di Armellin. Oggi, esattamente trent’anni dopo la prima mostra a Vittorio Veneto (TV), le sue creazioni sono degnamente celebrate in una personale d’eccezione, impreziosita dalla suggestiva cornice del Gellius.
Protagonisti dell’esposizione, intitolata “Faces e Still Life”, sono Ciclopi e Alieni. E’ la magia della fantasia che da voce alla realtà: queste creature infatti hanno volti e propri stili di vita in fondo non così dissimili dai nostri.
Le creature di Maurizio Armellin, «digrignanti di natura» come rivela brillantemente Fulvio Dell’Agnese nella sua critica «prendono semplicemente possesso delle pareti, con disinvoltura, esattamente come noi ci possiamo accomodare al nostro tavolo, e spalancano i loro occhi – chi uno, chi quattro… – senza fissare qualcosa in particolare». E noi ci possiamo volentieri accomodare con loro.
Le opere saranno disposte tra i diversi livelli del locale per creare un percorso emozionale unico: dal seminterrato - che accoglie i reperti archeologici dell’antica Oderzo - fino all’ampio salone al primo piano, in cui l’atmosfera conviviale permetterà di apprezzare maggiormente le creazioni dell’artista.
Il percorso de “I sensi dell’arte” è stato finora occasione per rendere onore alla terra veneta e alla sua sensibilità creativa.
La maestria di Armellin ne dà conferma al primo sguardo e felicemente conclude il tributo.
 
 
 
 
Ristorante Gellius, dal 13 dicembre 2009 al 14 febbraio 2010
Orari di apertura: da martedì a domenica 10.30 – 21.30
Oderzo (TV), Calle Pretoria 6. Tel. 0422.713577
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl