I mercatini di Natale di Bolzano, i più frequentati d’Italia

I mercatini di Natale di Bolzano, i più frequentati d'Italia Ogni paese, città, vallate e squarcio paesaggistico italiano ha le proprie tradizioni ed affrontare un viaggio in Italia vorrebbe dire scoprire l'Italia dal punto di vista folcloristico ed artigianale, alla scoperta delle radici popolari e contadine di ogni regione e di ogni contrada.

01/dic/2010 10.11.07 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ogni paese, città, vallate e squarcio paesaggistico italiano ha le proprie tradizioni ed affrontare un viaggio in Italia vorrebbe dire scoprire l’Italia dal punto di vista folcloristico ed artigianale, alla scoperta delle radici popolari e contadine di ogni regione e di ogni contrada. Una cosa però accomuna tutta l’Italia ed è una tradizione legata all’evento cristiano dell’Avvento e cioè i mercatini di Natale. La tradizione del mercatino di Natale nasce nel 1400 ed arriva in Italia solo nel 1990 con il mercatino di Natale di Bolzano. Dai paesi di montagna del nord Italia questo evento è migrato fino alla punta dello stivale accendendo le strade delle città di bancarelle piene di prodotti enogastronomici e artigianali. Sarebbe impossibile elencare ogni mercatino o allestimento natalizio presente in Italia, però ce ne sono alcuni sui quali si possono accendere i riflettori per la loro storia e la loro bellezza. Due di questi sono quello che si tiene a Dobbiaco e quello che si tiene a Villabassa, entrambi in provincia di Bolzano. Il primo ha luogo dal primo di Dicembre fino al 24 nella piazza principale presso la casa Biedenegg. Qui viene realizzato un calendario animato dell’avvento; nella casa Biedenegg vengono numerate e decorate 24 finestre con immagini natalizie, aperte e illuminate una alla volta con il passare dei giorni. A Villabassa invece si  svolgono le celebri sfilate di san Nicolò, animate dai krampus che sono tradizionali maschere natalizie altoatesine fatte di pelli di pecora e maschere di legno con corna enormi. Le sfilate si svolgono in tal maniera : i “diavoli impellicciati” corrono per le strade del centro con un assordante rumore di campanacci e colpi di frusta osservati dalla gente che beve vin brulé e mangia zelten ( dolce sudtirolese a base di frutta secca ). I mercatini di Bolzano sono considerati tra i più famosi  e dei più frequentati d’Italia ma numerose sono le piazze che ospitano i mercatini di Natale 2010.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl