Giochi e giocattoli delle Dolomiti

06/gen/2011 18.16.23 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Presso il Centro Documentazione di Luserna, nel cuore della comunità dei Cimbri del Trentino, da lunedì 26 dicembre 2010 a domenica 9 gennaio 2011 riaprirà la mostra "Giochi e Giocattoli delle Dolomiti". Questa mostra è stata particolarmente apprezzata dalle famiglie e dai bambini, registrando circa 12.300 visitatori nei mesi precedenti, tanto da suggerirne la riapertura straordinaria nel periodo di Natale.

Il tema preso in oggetto in questa occasione è il giocattolo in uso nel passato, con particolare riferimento al giocattolo in legno, per illustrare l’attività ludica in voga presso le popolazioni dolomitiche ed alpine nell'Ottocento e nel Novecento.
Un’attenzione particolare viene riservata anche alla pratica del gioco inteso come azione, attraverso un documentario in lingua cimbra, con sottotitoli in italiano e tedesco, realizzato appositamente per la mostra, che illustra (attraverso una serie di testimonianze raccolte a Luserna) come si giocava un tempo e come ci si costruiva i giocattoli.

Questi alcuni dei temi trattati nella mostra: la nascita del giocattolo in legno nel contesto delle Alpi e delle Dolomiti; il paesaggio, il legno, l’esigenza di coprire i tempi morti stagionali; la produzione e la vendita porta a porta dei giocattoli; i luoghi di produzione; i percorsi degli ambulanti; dallo strumento di lavoro al giocattolo; gli oggetti domestici che hanno ispirato i  giocattoli o che sono trasformati in giochi; i mezzi per il trasporto dei manufatti; il gioco e il giocattolo come anticipazione dei i futuri ruoli sociali.

Se volete approfittare degli ultimi giorni di apertura della mostra, vi suggeriamo di prenotare negli hotel a Grumes o in uno degli hotel a Luserna.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl