Fascino e mistero della nascita: oroscopi e previsioni per il futuro

Quanti di voi non hanno mai letto l'oroscopo del giorno che si può trovare in qualsiasi quotidiano o sito web?

Luoghi United States of America, Region Centrale
Argomenti music, composition

27/giu/2011 17.07.53 martinapp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Quanti di voi non hanno mai letto l’oroscopo del giorno che si può trovare in qualsiasi quotidiano o sito web? Beh, se dite no, fate parte degli scettici che non credono a queste cose ma che in realtà sono più assidui lettori di chi invece ci crede eccome. Ma quanti di voi…anche quelli che credono fermamente nell’oroscopo sanno quanti studi e quanta tradizione si insedi dietro le piccole previsioni quotidiane? L’astrologia infatti è una delle discipline di ricerca dell’uomo che affonda le sue radici nella preistoria ma che soprattutto accomuna tutte le culture al mondo, dall’Africa Centrale all’Himalaya passando per l’antica Cina e il centro America. L’oroscopo, sia quello celtico che altre tradizioni come l’oroscopo cinese o giapponese, infatti nel corso dei millenni è stato chiamato in diversi modi, definito come magia nera, chi lo praticava era di volta in volta adorato o al contrario bruciato al rogo ma di certo è sempre cresciuto e ha rivelato, presto o tardi, la sua presenza all’interno di tutte le culture.

L’oroscopo però, come è successo in molti casi, nel gergo comune si accomuna notevolmente con le predizioni giornaliere anche se queste ne solo un semplice surrogato. L’Oroscopo, quello con la O maiuscola, è una scienza ben precisa che fa riferimento diretto alla disposizione degli astri e alla loro influenza al momento della nascita di una persona. Ci si può credere o no però è pur ben pensabile che realisticamente nel momento della nascita vi siano delle caratteristiche che accomunano determinati caratteri personali e la loro peculiare via di espressione. Si può comunque dire, a favor di scetticismo, che la rappresentazione della posizione degli astri sia una materia scientifica e ben provata mentre la loro interpretazione sia per forza di cose arbitraria e unica nel suo genere in quanto varia anche in base alla persona che predice e interpreta il tema natale.

Si perché l’oroscopo più diffuso tra noi sicuramente è quello basato sul tema natale che viene calcolato in base ad oggettivi dati che fanno riferimento al momento della nascita come l’ora, il luogo e altra caratteristiche che vanno a determinare in maniera sempre più precisa quella che è l’interpretazione degli astri. Questo è il sistema noto come astrologia occidentale che è anche uno dei più diffusi a livello di cultura comune e che definisce chiaramente l’ambito di demarcazione della scienza nei confronti dell’astrologia. Importante nella previsione astrologica di certo è il calcolo ascendente che diventa in alcuni casi predominante nei confronti del segno e che va a rendere ancora più ambigue le previsioni e la demarcazione tra i vari segni zodiacali. Quindi da questo punto di vista molto fine è l’arte della previsione astrologica che sicuramente non si può limitare a quella che è la lettura dell’oroscopo ariete o dell’oroscopo cancro ma deve spingersi a delimitare ulteriormente il campo di azione.

Diversa è stata l’evoluzione che hanno avuto altre tradizioni astrologiche come l’oroscopo celtico la cui tradizione vuole sia stato creato dai Druidi, i sacerdoti delle popolazioni celtiche e che suddivide l’anno assegnando ad ogni precisa decade del mese una pianta di riferimento, in questo caso un albero visto che questo tipo di oroscopo viene anche chiamato Oroscopo degli Alberi, che il sacerdote diceva influenzare l’indole della persona in maniera particolare.

A cura di Martina Celegato

Prima Posizione srl

Pay per click

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl