8 settembre Venezia-Futurismo Tutti on Line!

07/set/2011 17.40.28 Futurismo 2009 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Venezia 8 Settembre-

Gulagunizzata la mostra di Graziano Cecchini? Il Futurismo lancia il Virus nel Web


(da Mezzanotte)-8 Settembre: Tutti on Line! E' ...arrivata la Ma-Donna! (Playlist-Video)


YouTube Channel


1.Graziano Cecchini The RossoTrevi

2.RobyGuerra Futurguerra

3.Maurizio Ganzaroli


C’era una volta la Festa del Cinema di Roma.

Era la sua seconda edizione, il giorno dopo l’inaugurazione.

C’era una volta un sindaco, felice di aggirarsi per la città eterna con soubrette e attricette scarrozzate da macchine blu con tanto di scorta. E poi…

E poi Roma si tinse di rosso…

Era il 2007, era la Festa del Cinema, era Roma.

Era Fontana di Trevi.


A tre anni di distanza RossoTrevi doveva approdare a Venezia.

(*8 SETTEMBRE, TUTTI A CASA!…E’ ARRIVATA LA MA-DONNA!)

Fhttp://www.mirorenzaglia.org/2011/09/io-graziano-cecchini-vandalo-e-censurato/


Tra Biennale e Festival del Cinema, quello serio, finalmente... la sua prima vera personale.

Dipinti, sculture, busti e manichini. Persino un corto metraggio sulla Ma-Donna.

Ed è ovvio interrogarsi sul significato di quel trattino…

Vista la presenza di Madonna (cantante) a Venezia, si poteva pensare ad un omaggio alla pop star. Ma ce lo vedete voi Graziano Cecchini a omaggiare una cantante americana?

Poi, leggendo la brochure ( e le proteste ora...ndr) che da giorni spopola nel mondo del web, si capisce che il suo sarà un omaggio non a Madonna, né alla Madonna, ma alla Donna.

Anche se non nega la presenza delle altre due icone.

Diciamocelo… RossoTrevi ha scelto due belle cornici tra le quali esporre. E tra le quali provocare.

Ma il dubbio rimane…

La Laguna (PRIMA O POI ndr) si tingerà di rosso?


New Realism? Meglio il Nuovo Futurismo e ancor meglio su You Tube

-by FTM AzioneFuturista Roma-Ferrara-Venezia

La solita intellighenzia attardata di Repubblica, vedi:
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/03/addio-postmoderno.html

proprio all'italiana celebra- con il pretesto di una mostra retrospettiva la fine del cosiddetto Postmoderno, vagheggiano, sic, ancora un Nuovo Realismo, estetica dell'autenticità … e altre amenità veteroumanistiche radical chic, avallate pare anche dal senile Umberto Eco (peccato era un grande ai tempi di Apocalittici e Integrati, ma non è mai stato un dis-integrato, tanto meno un casso-integrato, anzi un loro ancora gesuita cattivo maestro, kattokomunismo cosmico!).
In realtà, in Italia sempre osteggiato il Postmoderno: al massimo Jameson, Eco..., Lyotard liofilizzato, e Delouze e Guattari... e guarda guarda, McLuhan che ne scriveva gà negli anni '50 e '60, in piena paranoia, in Italia, ideologica del Cinema classista-proletario, la “boiata pazzesca” della Korazzata Potemkin....
Certto come ha commentato un Grande Postmoderno commentanto i Nuovi Realisti all'orizzonte:
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/03/va-bene-adesso-che-tutto-finito-ci.html
“...

Tutto è gioco, tutto è arte: l' arte non ha tempo. Madonna è come Michelangelo. Le strisce dei fumetti come 800 pagine di Tolstoj. Oggi questa illusione che il postmoderno in qualche modo incarnava sta per essere archiviata. Diventa catalogo. Dicono. E adesso, cosa rimane? Dobbiamo fare tabula rasa di tutto quello che abbiamo imparato finora e ricominciare? Non è chiaro però da dove. Forse aspettiamo un nuovo dio che ci indichi che strada percorrere. E in mezzo magari ci sarà ancora una guerra, qualcosa che spezzi davvero questo momento e che cancelli ogni cosa. Si chiama crisi anche questa. La mattina, mi alzo e cerco su Google News quale altra certezza mi è crollata. Cerco di sforzarmi, eppure non vedo «movimenti» nuovi all' orizzonte. Non mi accorgo di cose diverse da quelle che qualcuno etichetta come "postmoderne". Dobbiamo tornare alla realtà, come dice qualcuno? Ma quale? Ah, sì, ecco: ora ci sono. La sto caricando su YouTube».

Appunto, “Ma-Donna come Michelangelo!”. Lo scandalo che ha fatto sopprimere la mostra-evento 8 Settembre Tutti a Casa! E' ….arrvata la Ma-Donna?, firmata Graziano Cecchini, il Ritorno della Grande Pittura..?

Sempre attardata l'Intellghenzia italiana! Il Nuovo Futurismo è il futuro del post-post moderno, non leggono neppure wikpedia... Il fupostmoderno non l'hanno mai sopportato perchè il Postmodern “autentico”... ha resettato proprio il Realismo Ideologico in Italia, ha annunciato la morte della lotta di classe, l'estinzione prossima ventura di operai e del Lavoro e dei Maiali eterni capital-fascist-comunisti-ecologisti-democratici- troppo futurista vero, imminare un Futuro postdemocratico nella Libertà?

Intanto a Venezia la casta dell'arte italiana, con i soliti mercanti griffati Shakeaspear, ancora una volta dopo 100 anni e + censura, rimuove, insulta il Futurismo. Che oggi per la cronaca viaggia anche nel ciberspazio e nel postumano (basta wikpedia....).

E' vero, forse resta solo YouTube: Appuntamento l'8 Settembre sui Canali del Futurismo, all'unisono: Tutti on line Ma-Donna arriva dal Ciberspazio!!!




--
Roberto Guerra uff stampa web Graziano Cecchini - ricercatore culturale per Associazione Italiana Transumanisti (laboratori)   tel.(Guerra) 3409823741
 
info  Graziano Cecchini wikpedia-  www.transumanisti.it
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl