Con un triplo salto mortale bendato Maicol Martini entra ancora nel Guinnes dei primati a Torre Annunziata

Con un triplo salto mortale bendato Maicol Martini entra ancora nel Guinnes dei primati a Torre Annunziata.

Persone Sandro Ravagnani, Darix Martini, Mascara, Ivan, René
Luoghi Monte Carlo, Torre Annunziata
Organizzazioni Napoli
Argomenti atletica leggera, sport

11/gen/2012 17.28.42 WBE NEWS Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Con un triplo salto mortale bendato Maicol Martini entra ancora nel Guinnes dei primati a Torre Annunziata
E’ l’unico a 10 anni ad aver effettuato il triplo salto mortale bendato a 15 metrida terra al trapezio e nella sua città natale. Stiamo parlando di Maicol Martini figlio d’arte nato a Torre Annunziata 10 anni fa e che nella sua terra di origine e precisamente sotto il tendone del Circo Orfei che si trova proprio a Torre Annunziata fino a lunedi 9 gennaio, nelle scorse sera ha effettuato il triplo salto mortale bendato al trapezio. Ad applaudirlo oltre a duemila suoi concittadini anche l’attaccante del Napoli Mascara ospite d’eccezione per questo record. Ha girato a trecentosessanta gradi velocissimamente per te volte nel vuoto a 15 metridi altezza prima di riagganciarsi con le braccia al suo porteur Ivan nella seconda altalena. Un nuovo record per questo bambino prodigio campano. Non era mai accaduto prima d’ora che un bambino così giovane avesse effettuare un salto così impegnativo e difficile cosa riuscita solo a pochissimi e in età più avanzata. “Normalemente il tirplo salto mortale si fa a 18 – 20 anni – spiega il maestro di Maicol, il messicano Renèe Rodogelles – ho sempre visto in lui straordinarie doti artistiche ed è per questo che giorno dopo giorno il ragazzo fa passi da gigante. Ha iniziato con il doppio salto poi al triplo e stavolta anche bendato. L’altra sera aveva visto il programma in tv di una troupe di trapezisti presenti al Festival internazionale del Circo di Montecarlo che avevano vinto in secondo premio con il triplo salto mortale bendato. Ad effettuare il salto era un agile di 24 anni. Maicol mi ha chiesto: Renè posso farcela secondo te? Gli ho risposto l’importante è provarlo ed essere sicuro di riuscirci. Così giovedì sera senza dire niente a nessuno si è bendato ed invece di effettuare un solo salto mortale come abitualmente faceva ne ha girati tre con un coraggio e una perfezione da grande artista”-


“Questo è già un secondo guinness dei primati – ha dichiarato con orgoglio il padre Darix Martini – parteciperà alla prossima edizione del Guinness World Records ed è l’unico che ha effettuato il triplo e il triplo bendato a 10 anni. Mio figlio ha sempre amato l’arte del trapezio. Non so dove vuole arrivare io lascio fare a lui ciò che si sente di fare, certo, tenendo sotto controllo con i suoi maestri ciò che fa”.
Per tutta la compagnia del Circo Orfei è una grande festa ogni sera quando Maicol prova e riesce a fare il triplo salto bendato nell’ovazione del suo pubblico!!!

Sandro Ravagnani

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl