LE LIAME DI CAMPAGNA, CASE CON LE VOLTE A BOTTE

LE LIAME DI CAMPAGNA, CASE CON LE VOLTE A BOTTE.

Luoghi Puglia, Salento
Argomenti edilizia

21/apr/2012 10.13.35 tutorcasa.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le campagne della Puglia e del Salento sono ricche di testimonianze edili del passato, caratterizzate dalla copertura voltata. Tra le costruzioni più suggestive, spuntano le “liàme”, abitazioni legate al lavoro dei contadini nei campi. Servivano infatti da ricovero temporaneo per coloro che coltivavano la terra. Le liàme, che hanno una pianta rettangolare o quadrangolare, si distinguono per i muri perimetrali costruiti con pietra a secco e per la copertura realizzata con volte a botte.

Questi edifici rurali, nate come rifugi, oggi sono utilizzate come seconde case, luoghi di rara bellezza in cui vivere a contatto con la natura. Come le pajare, che al contrario hanno una pianta circolare, le liame risalgono all’incirca all’anno 1000 e sono successive ai trulli, le abitazioni a cono che hanno reso la Puglia celebre in tutto il mondo.

Le liame venivano costruite con materiali semplici, trovati dai contadini sul posto, senza l’ausilio della malta: le pietre delle campagne erano quindi risorsa imprescindibile per la loro genesi. Le volte a botte venivano realizzate con conci di tufo regolari, disposti fino a formare terrazze praticabili, le liame.

Questa lontana tradizione ha lasciato il suo segno nel tempo: molte case di campagna con le volte a botte sono state ristrutturate e sono entrate, a pieno diritto, nel mercato immobiliare. Basta navigare su Internet, per farsi un’idea delle possibilità di acquisto e affitto o addirittura di imprese edili che costruiscono liame ex novo.

Sito dedicato alle volte a stella.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl