Intervistato Stefano Di Bella, presidente dell’Azienda Solevista, sponsor di Spoleto Arte a cura del professor Vittorio Sgarbi

25/lug/2014 11:07:00 UffStampaMilano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ottimi riscontri ottenuti dalle grandi mostre di "Spoleto Arte" curate da Vittorio Sgarbi e organizzate dal manager Salvo Nugnes, allestite presso lo storico Palazzo Leti Sansi, nel cuore di Spoleto. In esposizione, fino al 24 Luglio 2014, erano presenti le opere del Premio Nobel Dario Fo, di Eugenio Carmi, uno dei maggiori esponenti dell'Astrattismo, di José Dalì, figlio del mentore del Surrealismo, di numerosi artisti talentuosi, nonché un omaggio al regista Pier Paolo Pasolini, nelle foto di Roberto Villa. 

A collaborare per la prestigiosa iniziativa artistica, in qualità di sponsor, l'affermata società "SoleVista Occhiali" leader nel settore ottico. Di seguito, l'intervista al Presidente Stefano Di Bella.

 

D: Quando ha intrapreso la carriera professionale nel settore ottico specializzato?

R: Circa 25 anni fa, all'età di 13 anni.

 

D: Quali sono i principali servizi e i prodotti di punta proposti dall'azienda?

R: Le nostre offerte sono uniche, basti pensare all'offerta "bambino". Ogni bimbo fino a 10 anni ha un occhiale completo di lente... gratis, senza alcun trucco ed obbligo di acquisto! È un impegno sociale che SoleVista ha intrapreso nei confronti e nella tutela dei minori. Altri impegni sono il Taxi service per le persone anziane, il prezzo ridotto per gli studenti ed infine la possibilità di provare le lenti progressive, gratuitamente, per 30 giorni. Altra chicca è Luxodream, un servizio di occhiale personalizzato, per i clienti più esigenti. Dalla montatura in oro all'inserimento di diamanti e pietre preziose. Chiaramente il tutto perfezionato con incisione del nome del proprietario.

 

D: Avete un sito internet di riferimento? Cosa propone?

R: Abbiamo due siti: www.solevista.eu e www.luxodream.com. Lì potrete trovare, ogni mese, tutte le nostre offerte.

 

D: A quale target di clientela vi rivolgete? È prevista anche la formula di vendita online?

R: Chiaramente desideriamo acquisire un target ampio, anche se ci rivolgiamo a due gruppi di clientela ben definiti. La famiglia, che è in difficoltà con la crisi, attraverso la formula low cost SoleVista. E poi, il professionista, che desidera sempre un occhiale alla moda. Soprattutto i clienti esigenti che hanno voglia di spendere su un occhiale "Luxò" e quindi "prezioso", con la formula Luxodream. Non vendiamo online, ma stiamo studiando nuove tecnologie che permettano di indossare e provare gli occhiali anche in rete, utilizzando la realtà aumentata.

 

D: C’è la possibilità di acquisire il marchio aziendale stipulando un contratto di franchising? Come funziona questo tipo di accordo? Quante attività in franchising sono presenti attualmente e dove?

R: Sì, è possibile, sia con insegna SoleVista che con insegna Luxodream. L'accordo è estremamente vantaggioso, in quanto prevede la formula del totale conto vendita oltre che una completa assistenza prima e dopo l'apertura. Tanti vantaggi, ma attenzione, con una selezione rigida per concedere le nostre insegne, in quanto sono richiesti requisiti soddisfacenti.

 

D: Ci è giunta voce sulla positiva collaborazione con le prestigiose mostre di "Spoleto Arte" curate da Vittorio Sgarbi. Come nasce questa bella opportunità? È compiaciuto di questa importante partnership commerciale?

R: L'arte è la migliore espressione di noi stessi. Noi miglioriamo la visione e siamo artisti in quanto studiamo ogni giorno l'essere e l'apparire. Siamo grati a Salvo Nugnes e Vittorio Sgarbi di averci concesso questa opportunità.

 

D: Un commento di riflessione sulle attuali tendenze di mercato del settore, a livello nazionale e internazionale. Le capita di partecipare a fiere e iniziative nell'ambito?

R: Il settore dell'ottica, come molte attività commerciali stanno soffrendo a causa di uno Stato menefreghista e sordo. Chiaramente il mercato estero è il nostro obiettivo futuro, vogliamo portare la manifattura italiana di Lusso in quei Paesi dove è ricercata ed apprezzata. In Italia continuiamo sempre il nostro percorso, malgrado tutto non dimentichiamo di essere sempre degli operatori sanitari, e quindi  pronti alle richieste del nostro attento consumatore. Malgrado la crisi andiamo avanti, sorretti dalle tante richieste di affiliazione come riprova del fatto che siamo dalla giusta parte, e che quindi la nostra formula è vincente.

 

D: Una curiosità: come nasce la passione per il multiforme mondo degli occhiali? È anche un collezionista di montature particolari?

R: Nasce da piccolo, dalla voglia di osservare il mondo senza perdere alcuna sfumatura. Se non vedi bene non puoi apprezzare i mille colori della vita. Amo le collezioni! Nei prossimi anni, è mio desiderio accrescere quella in mio possesso e mostrarla alle nuove generazioni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl