Vittorio Gucci affiancato dal manager Salvo Nugnes presenta "26motiviperfarearte" presso il Carcere di Rebibbia a Roma

04/nov/2014 10.49.53 UffStampaMilano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

All'interno dell'Istituto Penitenziario Femminile di Rebibbia a Roma, nel contesto del Liceo Artistico E. Rossi, è imminente l'evento d'intrattenimento tra arte e musica con finalità benefiche e di solidarietà, che vedrà il poliedrico Vittorio Gucci, imprenditore, showman, compositore e musicista cimentarsi in conferenza affiancato dal manager produttore Salvo Nugnes in qualità di relatore. Durante l'incontro Gucci parlerà dell'importante concorso denominato #26MotiviPerFareArte, da lui ideato, che sta riscuotendo consensi unanimi. Non mancheranno poi momenti di piacevole performance canora e musicale, con un'inedita esibizione dal vivo da parte del talentuoso Gucci. 

In particolare il concorso, con partecipazione libera e gratuita, è destinato a ragazzi e ragazze dai 18 ai 26 anni e vedrà selezionati 26 vincitori scelti da un'apposita giuria composta da grandi nomi del panorama attuale, con Vittorio Sgarbi presidente, Giorgio Forattini, Cristiano De André, Alessandro Meluzzi, Jo Squillo, Stefano Bidini, Antonio Vandoni. Il concorso è in prima linea anche per il sociale. Sarà infatti selezionata un'opera realizzata da ognuna delle seguenti strutture: la Comunità Exodus di Don Antonio Mazzi, la Cooperativa Sociale AGAPE "Madre dell'Accoglienza" del Prof. Meluzzi, la Casa di Reclusione di Bollate, a Milano, e appunto il Liceo Artistico Statale "E. Rossi" di Rebibbia. Per ricevere tutte le informazioni utili e iscriversi è possibile consultare il sito di riferimento www.26motiviperfarearte.com. 

Gucci spiega: "Voglio precisare, che nessuno vincerà niente di ‘materiale’ dal concorso, ma cercheremo nel nostro piccolo di dare una possibilità a tutti coloro che parteciperanno e grandi opportunità ai 26 prescelti. Innanzitutto, sarà dato un 3% di royalties sulle vendite dei capi d'abbigliamento e sugli accessori realizzati con l'opera del singolo artista. Penso comunque, che sia fondamentale, che l'artista possa riuscire davvero a realizzarsi grazie al concorso, poi tutto arriva da sé direi...". 

Il 10 Ottobre scorso Gucci, durante una prestigiosa serata di gala svoltasi nel rinomato Auditorium Fondazione Cassamarca a Treviso per festeggiare i 150 anni della Croce Rossa, è stato insignito dalle Istituzioni della Prefettura Cittadina di una speciale Targa Premio di riconoscimento "Per l'impegno nell'imprenditoria giovanile e l'innovatività del progetto #26MotiviPerFareArte".                                                                                                                                                                                     

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl