Inaugurazione Personale I Freaks

17/feb/2008 20.10.00 TUFANOSTUDIOVENTICINQUE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
                      TUFANOSTUDIOVENTICINQUE

Tel/fax 02894203 Viale col di lana, 14 -20136 Milano

  Tufanostudio25@alice.it

  www.tufanostudio25.com

    
                 

 I Freaks                                                                          

       Inaugurazione giovedì 28 febbraio
    la mostra prosegue sino al -15 marzo 2008
 
 
 
La mostra di Antonella Aprile da Tufanostudioventicinque  presenta gli ultimi lavori dell’artista da qualche anno impegnata in una intensa ricerca pittorica. L’approccio di Aprile ai temi della metamorfosi animale in cui si mescolano anche memorie del corpo umano, di evidente suggestione Baconiana, comporta un’adesione a una pratica aperta, disponibile a riflettere sulla forma in divenire, sulla concatenazione libera delle immagini, ma soprattutto sul dialogo improbabile dei personaggi inventati, dunque in una dimensione narrativa. A quali strane situazioni l’artista faccia riferimento non è dato sapere, se si tratti di immaginarie conversazioni tra esseri di una allucinata realtà o, come più probabilmente pensiamo, di emblemi di una condizione umana, tra l’enfasi di una bestialità presente, dunque mostruosa e il sorriso divertito, con una declinazione affabulatoria, che fa di ciascun mostro un essere, nonostante tutto, buono e affettuoso. Certo dal suo stralunato e obliquo osservatorio  Antonella Aprile non si pone il problema dando libero sfogo a un inquietante immaginario in una dimensione che ama il bozzetto, e più la caricatura, pur in grandi dimensioni, che privilegia il segno quasi automatico, una prospettiva ancora distante dalle ciniche riflessioni sull’immagine di altri autori a lei contemporanei. E’ ormai luogo comune che dietro ai mostri si celino aspetti della società contemporanea, ma nel caso dell’Aprile ogni giudizio è sospeso in nome di una impietosa indagine psicologica dei personaggi metamorfici, di cui possiamo intuire lo stato di prostrazione, di sottomissione a una legge invisibile, o il richiamo a un “urlo” molto impotente condensato in una pittura che crede ancora una dimensione evocativa del colore e del segno.
 
 
Orario:dal martedì al venerdì per appuntamento telefonando allo 02.89420303 (possono variare, verificare sempre via telefono)
Ingresso: libero
Vernissage: 28 Febbraio 2008 h. 18,00
Telefono evento: +39 3398918136
Curatori:Paolo Campiglio
Autori: Antonella Aprile
Genere: arte contemporanea, personale
 


L'email della prossima generazione? Puoi averla con la nuova Yahoo! Mail
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl