PRIMA CANDELINA PER IL FUTURISMO MADE IN FERRARA

PRIMA CANDELINA PER IL FUTURISMO MADE IN FERRARA Prima candelina per il futurismo made in Ferrara "L'Asino Rosso: Dinanimismi" celebra il compleanno del blog-giornale estense - lunedì, 4 gennaio 2010, 0:00 - Eventi, arte e cultura - 163 visite - Commenta Il logo de L'Asino Rosso Futurist Editions, l'editing neofuturista a cura dei neofuturisti ferraresi Roby Guerra, Maurizio Ganzaroli, Lamberto Donegà, oltre al celebre Rosso Trevi (Roma), il giovane Zairo Ferrante (Salerno) e David Palada (italo-francese spesso a Ferrara), ha appena edito on line l'e-book numero 13 dal titolo L'Asino Rosso: Dinanimismi (titolo ispirato dallo stesso Ferrante), dedicato al primo compleanno del blog-giornale di Ferrara d'avanguardia e di orizzonti nazionali, che vanta circa 10mila visite al mese, e curato dallo stesso Guerra.

07/gen/2010 23.11.42 Maurizio Ganzaroli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Prima candelina per il futurismo made in Ferrara

"L'Asino Rosso: Dinanimismi" celebra il compleanno del blog-giornale estense

- lunedì, 4 gennaio 2010, 0:00

- Eventi, arte e cultura

- 163 visite

- Commenta



Il logo de L'Asino Rosso

Futurist Editions, l’editing neofuturista a cura dei neofuturisti ferraresi Roby Guerra, Maurizio Ganzaroli, Lamberto Donegà, oltre al celebre Rosso Trevi (Roma), il giovane Zairo Ferrante (Salerno) e David Palada (italo-francese spesso a Ferrara), ha appena edito on line l’e-book numero 13 dal titolo L’Asino Rosso: Dinanimismi (titolo ispirato dallo stesso Ferrante), dedicato al primo compleanno del blog-giornale di Ferrara d’avanguardia e di orizzonti nazionali, che vanta circa 10mila visite al mese, e curato dallo stesso Guerra.

E l’ebook, con anche due clip trailer, già su YouTube canale futurguerra è una sintesi dei contributi culturali più rilevanti appunto del primo anno di presenza su Internet.

Scritti dai collaboratori diretti o indiretti del blog, oltre allo stesso Guerra (su Rosso Trevi) e Cecchini (Manifesto in francese per il centenario), ecco Ferrante sulla poetessa Barbara Cannetti, la scrittrice veneziana Manuela Vio (recensione al celebre scrittore Paolo Ruffilli) lo scrittore di Alessandria Gianluca D’Aquino (sul giovane scrittore Caludio Braggio), il noto leader netfuturista Antonio Saccoccio (sull’arte del futuro), lo scrittore ligure Pierluigi Casalino (su William Blake), Ganzaroli sulla videopoetessa bolognese Valentina Gaglione, il noto scrittore e critico centese Giovanni Tuzet (docente alla Bocconi di Milano) ancora sul centenario, il noto scrittore di fantascienza Sandro Battisti sul connettivista Marco Milani, Palada, infine con una poesia dedica al blog.

Da segnalare interviste anche al leader della futurologia italiana Riccardo Campa (sociologo della scienza a Cracovia), e alla poetessa Sylvia Forty. Prefazioni degli stessi Ferrante e Guerra che evidenziano l’ebook come esempio concreto di neofuturismo letterario e dinanimista del duemila. Con alcuni, infatti, dei protagonisti dell’attuale futurismo renaissance, tutti collaboratori e ospiti periodici appunto de L’Asino Rosso.

L’e-book è liberamente scaricabile all’indirizzo:

http://sandsfrommars.myblog.it/archive/2010/01/03/l-asino-rosso-compleanno-one-dinanimismi-aa-vv.html

http://futurguerra.blogspot.com/2010/01/storia-del-neofuturismo-da-futurismo.html











blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl