Emilio Pian. Senza / 2

03/feb/2010 18.05.18 anti: galleria d'arte contemporanea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 
emilio pian. Senza. 2
12 febbraio 2010 – 13 marzo 2010
 

A cura di Massimo de Luca

 


 
Dopo Ca’ de Carraresi a Treviso, la galleria anti propone una selezione di opere in ferro di Emilio Pian nella mostra personale “Senza”.


 
La semplicità delle forme, la geometria e l’uso di materiali industriali, come il ferro, sono le caratteristiche del lavoro di Pian che ricorda le esperienze minimaliste del secolo scorso.
 
In mostra due grandi sculture e alcuni dei suoi Dipinti/Scultura: delle forme geometriche realizzate unendo pezzi di misure e, spesso, di materiali diversi che vengono poi appese alla parete come fossero dei quadri.
 
L’uso sapiente dei pieni e dei vuoti nelle sculture più grandi porta alla realizzazione di opere governate da un perfetto equilibrio che provoca un forte senso di ritmicità.
 
La riduzione estrema della forma si ha anche nelle lastre rettangolari monocrome che possono recare incisi al loro interno dei lievi segni verticali e paralleli.


 
Il titolo della mostra riprende la scelta di Pian di nominare tutte le sue opere “Senza Titolo”, in quella che risulta essere un’ulteriore riduzione e semplificazione.

 




 
Emilio Pian: Roma. Vive e lavora in provincia di Treviso. Dopo un periodo in cui si dedica alla pittura, Pian passa ad una nuova rielaborazione formale in cui la bidimensionalità viene superata nella tridimensionalità della scultura. La ricerca sulla materia lo porta all’uso dell’alluminio, dell’acciaio, del ferro, del piombo e dell’ottone, materiali di derivazione industriale. Tra le mostre personali si ricorda quella del 2009 per l’associazione culturale Aldo Moro di Cordenons (PN), nel 2007 a Treviso per la galleria Polin e per lo Spazio Paraggi, nel 2005 a Ferrara alla Casa Cini.
 

 

EMILIO PIAN. SENZA.
12 febbraio 2010 – 13 marzo 2010
ANTI: Galleria d’Arte Contemporanea
Via Mestrina 58, Mestre (Venezia)
n. tel. 366 6875619
Lunedì 15,30 – 19,30
da martedì a sabato 10,00 – 12,30 / 15,30 – 19,30
 
www.antigallery.it
 
info@antigallery.it
 
silvia@antigallery.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl