Comunicato Stampa Mostra COSIMO ANDRISANO

26/gen/2005 13.28.52 Consolo produzioni&consulenza Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

Comunicato Stampa                                                                                 Press                                                                                                                  

 

COSIMO ANDRISANO

 

Galleria: Casa d’Arte San Lorenzo

Date Mostra: 24 - 27 Febbraio 2005

Spazio Espositivo: Arteutopia - viale Sabotino, 22 - 20135 Milano

Orari di visita: 10.00 - 19.30

Inaugurazione: giovedì 24 Febbraio 2005 dalle ore 18.00 alle 22.00

Cocktail: venerdì - sabato ore 18.00-20.00

Performance: venerdì - sabato ore 19.00-20.00

 

Dopo il successo riscosso con la mostra dell’artista toscano Fabio Grassi, organizzata lo scorso ottobre in Sarpisei, Casa d’Arte San Lorenzo torna a Milano - nella sua peculiare ed innovativa veste di galleria “itinerante” - per presentare al pubblico una nuova voce dell’arte contemporanea: il giovane artista Cosimo Andrisano, la cui personale sarà visibile dal 24 al 27 febbraio prossimo negli spazi di Arteutopia.

Per salutare Milano la “forestiera” galleria, fiera di aver ideato questa nuova formula per cui “si sposta temporaneamente” di città in città, accoglierà il pubblico - giovedì 24 febbraio - con una grande festa di inaugurazione, con dj, musica ed altro, mentre venerdì e sabato sono previsti per gli ospiti frizzanti coktails di benvenuto ed altri interessanti eventi tra cui spiccano le performances di Andrisano che realizzerà una delle sue raffinate opere d’arte sotto gli occhi del pubblico invitato a partecipare all’ebbrezza della creazione.

 

Saranno in mostra una trentina di opere su tavola di medie e grandi dimensioni che testimoniano l’interesse di Cosimo Andrisano a dar vita ad una sorta di “opera d’arte totale” nel senso dell’unione sinergica di più tecniche artistiche.

Paste ceramiche modellate in alto e bassorilievi, alabastro, gesso, stucco e malta, frammenti di fotografie, elementi tridimensionali, collanti, acrilici e materiali vari si fondono armoniosamente - pur mantenendo la propria individualità materica ed iconografica - in “collages” pittorico-scultorei di grande intensità visiva ed emotiva.

 

Attraverso un percorso che potrebbe essere definito “antropologico” Cosimo Andrisano ripercorre - alla ricerca delle origini dell’uomo e della sua storicità - le fasi a suo parere più significative dell’arte e della cultura del passato e del presente - per riproporle in forma assolutamente nuova perché rivissute e vivificate dalla sua esperienza e dalla sua sensibilità.

Ogni opera di Cosimo è come una grande mappa all’interno della quale sono riportate i fondamenti della storia dell’uomo.

“Noi siamo quello che è il nostro passato,  - dichiara l’artista - tutto ciò che noi siamo è il frutto di ciò che è stato prima di noi. E questo è un concetto invariabile, per l’uomo e per tutta l’umanità.”

 

Attraverso simboli che ci riportano al nostro passato primario, le grafie rupestri piuttosto che i bassorilievi dell’epoca classica, le opere di Andrisano ci raccontano dell’evolversi della nostra civiltà, fino ad arrivare ai giorni nostri, all’informale, alla fotografia, passando attraverso la parola e la capacità tutta umana della comunicazione.

Le voci del passato, attraverso una rivisitazione che partendo dai graffiti primitivi giunge a rievocare le glorie del rinascimento fiorentino, insieme ad un rapporto serrato con l’arte del proprio tempo - in particolare con le avanguardie di inizio secolo, lo spazialismo e la pittura nucleare - concorrono a creare, nell’opera di Cosimo Andrisano, un dialogo ininterrotto tra passato e presente di cui l’Uomo è protagonista assoluto.

 

Per informazioni sull’artista rivolgersi a: Patrizia Barlettani e Roberto Milani

Casa d’Arte San Lorenzo: tel. 0571 - 43595 - galleria@arte-sanlorenzo.it  - www.arte-sanlorenzo.it

 

 

 

Cosimo Andrisano è nato a Mesagne  (BA) il 25 Agosto el 1971 ed ora vive e lavora a Salvaterra - Reggio Emilia

Ha conseguito la maturità presso il °Liceo Artistico di Lecce e si è diplomato in Scultura  presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce.

 

MOSTRE PERSONALI

 

1996        Galleria “Spoletoarte” Spoleto (PG)

1997        Limite secolo - LS Arte Contemporanea - Brindisi

 

COLLETTIVE

 

1990        - Progetto Spazio  C.R.S.E.C. (LE)

1992   - Principia - Castello Aragonese Taranto

         - Principia - Galleria Teatro Nuovo Brindisi

    - Cerniera - Laboratorio di Ricerca Artistica - Ceglie M.ca (BR)

- Omaggio alla Rifondazione - a cura di Massimo Guastalla-  Sala

- Mostre Sezione Provinciale di Rifondazione Comunista (BR)

           ricerca culturale - Latiano (BR)

1993    - A.A.A. Azione Artistica Ambientalista - Disperdere l’Arte nell’Ambiente, a cura di                         

              Massimo Guastalla - Lega Ambiente - (BR)

  - Prossimità Etniche - Collettivo di ricerca culturale, Latiano (BR)

1994      - Puliamo il Mondo - Lega Ambiente

- Diritti e Rovesci- Mostra Internazionale di Mailart- Bagno a Ripoli

- Profumi di Pace- Pinacoteca Civca Emilio Notte - Ceglie M.ca (BR)

1996    - Artefiera Pordenone

- 39° Festival dei due Mondi - Spoleto (PG)

- Arte in Arte - Rocca Paolina

  - Immediato - Teatro senza Spettacolo “Performance” Assisi (PG)

         - Galleria Contact, Palaisrottal- Vienna   “Microistallazioni”

- Galleria Vita CH 3000 Berna - Svizzera “Scultura = Architettura”

1997   - Collettiva Artistiromani “Metamorfismo” Palazzo Rospigliosi Fegarolo - Roma

1998   - Una Finestra sull’Arte - Palazzo Doria Valmontone - Roma

2001      -  Expo Arte Bari: Galleri Il Collezionista - Roma

2002      -  Artefiera Montichiari; Casa d’Arte San Lorenzo

- Arte Padova; Casa d’Arte San Lorenzo

2003  - ExpoArte Bari; Casa d’Arte San Lorenzo

- Arte Padova; Casa d’Arte San Lorenzo

2004  - L’Oggetto nell’Arte; Galleria Carlolivi 115 (Prato)

- Collettiva Arte Contemporanea Montecampione

- Il Guardiano dei Sogni- Villa Demidoff - Firenze

- Arte e Shoes Galleria Container Sassuolo - Modena

 

Hanno scritto di lui:

Vincenzo Abati, Antonio Basile, Stefano Bellini, Francesco Cantoni, Claudio Corteggiani, Ivana D’Agostino, Enrico Maria Davoli, Massimo Guastalla, Antonella Marino, Antonio Miccoli, Marina Pizzarelli, Cinzia Staforte, Maurizio Vanni

 

 

Ufficio Stampa Consolo produzioni & consulenza, P.zza Sempione, 5 - 20145 Milano - tel. +39 02 34938090- 34938326 - fax +39 02 34932551 www.consoloproduzioni.it -   Ilaria Rossi: press@consoloproduzioni.it
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl