Collezioni d'Arte

18/mar/2010 11.30.03 COLLEZIONI D'ARTE Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

L’evento

 

Le porte de La Permanente Milano saranno aperte al pubblico dal 5 al 9 maggio 2010 per la terza edizione di COLLEZIONI D’ARTE Antica, Moderna e Antiquariato.

Martedì 4 maggio, dalle 10.30 alle 17, stampa, collezionisti, curatori di Musei, Fondazioni e Istituzioni Culturali avranno modo, durante la preview ad inviti, di apprezzare le opere in mostra nei cinquanta spazi espositivi. La giornata si concluderà con una Serata di Gala organizzata in partnership con il FAI – Fondo Ambiente Italiano.

 

Serata di Gala:

Collezioni d’Arte per il FAI

Il ricavato della serata di Gala dedicata al FAI di martedì 4 maggio sarà devoluto al restauro di due importanti arazzi fiamminghi del XVI e XVII secolo, che ornano la sala da pranzo di Villa Necchi Campiglio.

 

 

Collezionismo: Milano punto d’incontro

 

Il Fondo Ambiente Italiano è sostenuto dalla “determinazione di uomini e donne che hanno deciso di fare qualcosa di concreto per il loro Paese”: questa è la missione del FAI che si realizza nel recupero e nella salvaguardia di beni artistici e naturalistici.

Gli espositori di Collezioni d’arte, per la natura stessa del loro impegno professionale, sono tra gli artefici del recupero e della conservazione dei beni mobili – dipinti, sculture, arredi… - che, parte integrante delle architetture che li hanno ospitati nel corso dei secoli, costituiscono patrimonio e radici del nostro presente.

I mercanti d’arte sono sovente i primi e migliori collezionisti: è dal loro lavoro di ricerca e raccolta che nascono le grandi collezioni pubbliche e private, è con loro che il collezionismo cresce, come è vero che un grande collezionista aiuta la crescita professionale del suo mercante-consulente di fiducia. Più la richiesta collezionistica è colta, pronta e puntuale, più la ricerca e l’offerta del mercato lo è di rimando: un’uguaglianza quasi matematica che non ha mancato di sottolineare, in occasione dell’edizione 2009, Daniele Benati, storico dell’arte e componente della Commissione Scientifica di Collezioni d’Arte: “(…) le opere segnalate dagli espositori sono tali da trasformare l’evento in un’occasione non solo di godimento estetico, ma anche di approfondimento scientifico, dimostrando come l’antiquariato possa incidere, attraverso esposizioni come questa, nella crescita culturale della società”.

 

Commissione Scientifica:  qualità certificata delle opere

 

La Commissione Scientifica di Collezioni d’Arte passerà in rassegna tutte le opere destinate all’esposizione, garantendo al pubblico un corpus certificato e di qualità.

Nell’ottica di una continuità di prestigio e giudizio, anche quest’anno il gruppo di critici ed esperti, riconosciuti a livello internazionale, sarà presieduto dalla professoressa Mina Gregori.

 

Comitato d’Onore

Collezioni d’Arte si arricchisce dall’edizione 2010 di un nuovo importante elemento, il Comitato d’Onore, che sarà presieduto dall’Avvocato Cesare Rimini. La sua istituzione, avvenuta grazie alla disponibilità delle personalità interpellate, consente alla mostra di avvalersi della testimonianza e della sensibilità di chi nutre verso l’arte un amore particolare, accresciuto negli anni fino a diventare una passione da autentico collezionista. Accanto all’Avvocato Rimini figurano i nomi di Lavinia Caccia Dominioni, Gigliola Castellini Curiel, Maria Ceschi a Santa Croce, Domitilla Clavarino, Caterina Folonari, Monica Galletto, Wanda Galtrucco Piccitto, Filippo Perego di Cremnago, Franco Maria Ricci, Mario Scaglia, Barbara Testori.

 

I protagonisti

Indiscussi protagonisti della rassegna artistica milanese sono, come sempre, i cinquanta selezionati galleristi-collezionisti italiani e stranieri, con le loro piccole o grandi collezioni scelte con competenza e attenzione critica. Tali collezioni spaziano dai dipinti agli arredi, dagli argenti alle ceramiche, dall’antico al moderno storicizzato con una costante: la capacità di suscitare emozione. Comune denominatore della professione antiquaria è infatti l’amore per il bello, un bello che i collezionisti riescono a scovare anche negli object d’art meno appariscenti. E’ questo lo spirito di ricerca che ha permesso a molti di loro di costruire collezioni private che sono poi confluite in Fondazioni o all’interno di Musei e Gallerie pubbliche, diventando patrimonio di tutti.

 

Comitato Mostra

Collezioni d’Arte si accresce con l’istituzione del Comitato Mostra, che ha collaborato in fruttuosa sinergia con l’Organizzazione alla selezione dei galleristi presenti nell’edizione 2010. Presiede il Comitato l’antiquario milanese Domenico Piva, coadiuvato da indiscussi professionisti ed esperti del settore: Daniela Balzaretti, Roberto Capitani, Ruggero Longari, Michele Subert. La grande competenza dei componenti del Comitato Mostra ha permesso di raggiungere, nella composizione del field, quel delicato equilibrio che garantisce partecipazioni essenziali per la buona riuscita di una manifestazione con progetto di largo respiro.

 

Arte Antica e moderna: conta la qualità

La Mostra, come gli altri importanti eventi internazionali del settore, è seguita da vicino dall’occhio attento di alcuni esperti di “arte & mercato”. Il loro primo riferimento per analisi e valutazioni dell’andamento del mercato è l’attivo mondo delle aste internazionali, e il quadro che delineano è lo scenario più prossimo anche agli esiti commerciali di manifestazioni come Collezioni d’Arte.

Parafrasando lo scritto di Paolo Manazza, editorialista del Corriere della Sera – Corriere Economia, il 2010 sarà caratterizzato da una attenta ricerca di pezzi di grandissima qualità, per il valore storico, lo stato di conservazione e la provenienza certa sia per l’arte antica come moderna.

 

Le “mostre nella mostra”

Collezioni d’Arte è una mostra di alto livello commerciale e culturale che risponde alle aspettative di un pubblico oggi più che mai attento e rigoroso, offrendo spunti di particolare interesse collezionistico. Momenti interessanti, accomunati dall’idea di proporre una selezione di opere ispirate ad un unico soggetto, sono le molte esposizioni tematiche che riconsegnano all’antiquario quel ruolo guida di consulente d’arte, sia per i nuovi collezionisti sia per chi vuole arricchire la propria collezione. Collezioni d’Arte è un percorso che vede gli espositori impegnati in coraggiose operazioni di scelta e di proposizione di nomi e filoni artistici da scoprire e da godere.

 

Ufficio Stampa

 

ufficiostampa@collezionidarte.eu

 

 

 

Anna Orsi

335 6783927  

02 89010225

Patrizia Dragonetti  

335 8350004 - 02 48022325

Sabrina Panzanella  320 4152189

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl