Un progetto per artisti africani.

18/feb/2005 12.07.48 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dal grande successo della mostra di Palazzo Pazzi Ammannati è nato un progetto di formazione per giovani artisti africani da gestire insieme ai curatori della mostra "Africani inAfrica", Luca Faccenda e Marco Parri. Il progetto ha raccolto l'adesione del Comune di Firenze, dell'Istituzione Scandicci Cultura e nasce da un'idea di Komera, associazione fondata 3 anni fa da circa 15 consiglieri regionali e di cui fa parte lo stesso presidente della Regione Claudio Martini. Komera è un'espressione tanzaniana che significa "dai, forza". Anche il Consiglo Provinciale di Firenze partecipa all'iniziativa. Lo scopo è di promuovere progetti dell'associazionismo e della cooperazione toscana in Africa. Tra i più importanti tra quelli realizzati: un villaggio in Tanzania per bimbi e madri sieropositivi e gli scavi di pozzi d'acqua nel Mali. Il progetto prende spunto dal successo della mostra ed è in fase di definizione.
 
Niocletta Curradi


Nicoletta Curradi
Nuovo Yahoo! Messenger E' molto più divertente: Audibles, Avatar, Webcam, Giochi, Rubrica… Scaricalo ora!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl