Inaugurazione mostra Laboratorio Saccardi giovedì 13 maggio 2010 ore 18,30

28/apr/2010 17.20.39 z2o Galleria - Sara Zanin Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Z2OGalleria l Sara Zanin 

 

presenta 


  LABORATORIO SACCARDI

 

LA ROBBA 

 

 

con testo critico di Laura Barreca  

 

  13 maggio - 30 giugno 2010

 

Inaugurazione: giovedì 13 maggio 2010 ore 18,30 

 

 

Laboratorio Saccardi, La Robba, 2010, tecnica mista, cm 160hx190x400

 

  

La Z2O Galleria ha il piacere di presentare La Robba, la mostra di Laboratorio Saccardi. Gli artisti del collettivo siciliano, per la loro prima esposizione a Roma, hanno istoriato un carretto siciliano in legno, dipingendo i fatti di mafia più eclatanti della recente storia siciliana, i misteri insoluti della storia politica del nostro Paese.

Simbolo della Sicilia, per tradizione il carretto è decorato con rappresentazioni mitologiche delle gesta dei condottieri appartenenti alla tradizione cavalleresca "dei Paladini di Francia", arricchito da arabeschi e fregi geometrici di ogni specie. Le raffigurazioni, un tempo, avevano anche la funzione di sintetizzare vicende e storie di cronaca per coloro che non sapevano né leggere, né scrivere. La riscrittura dell’apparato iconografico del carretto condotta da Laboratorio Saccardi racconta la cruda attualità delle stragi di mafia: Portella della ginestra, l’assassinio di Peppino Impastato, la strage di Ustica, le stragi di Capaci e di via d’Amelio. I fatti con i quali gli artisti si misurano sono il risultato di un’approfondita conoscenza dei fatti storici, e di una critica spontanea e feroce agli eventi contemporanei, da sempre alla base della ricerca artistica del gruppo.

Laboratorio Saccardi affronta la narrazione di queste vicende utilizzando solo il bianco e il nero, privando il carretto della sua peculiare ricchezza di colori. I “nuovi paladini” della giustizia, contestatori, magistrati, semplici cittadini, vittime non solo della mano armata della mafia, ma della più pericolosa cultura mafiosa, connaturata nella società siciliana come in quella di tutto il Paese, sono gli eroi contemporanei effigiati sul carretto. Le storie dipinte sui masciddàri (le parti laterali del carretto) sono accompagnate da cinque paladini siciliani della poesia (Quasimodo, Pirandello, Sciascia, Bufalino, Piccolo) che con la loro arte e con la “pazzia della riflessione” continuano a cantare la bellezza e la rinascita della terra martoriata da secoli dalla criminalità mafiosa.

Tra il 2009 e il 2010, Laboratorio Saccardi ha collaborato con le scuole medie inferiori della città di Terrasini, vicino Palermo, i bambini hanno attivamente partecipato alla definizione dei temi da rappresentare sul carretto, attraverso un ciclo di laboratori didattici tenuti nelle sale del Museo Regionale del carretto siciliano.

 

In mostra sono inoltre esposti alcuni vasi di ceramica, dalla tipica forma ovale, secondo la tradizione siciliana, decorati con un linguaggio irriverente, esplicito e immediatamente riconoscibile.

La mostra è accompagnata da un testo critico di Laura Barreca.

 

 

  

 

Comune di Terrasini

 

  

 

Laboratorio Saccardi è formato da Vincenzo Profeta (Palermo 1977), Marco Barone (Palermo 1978), Giuseppe Borgia (Palermo 1978), Toti Folisi (Sant’Agata di Militello - ME - 1979), capaci di esprimersi con “differenti linguaggi (dalla pittura, al video, alla fotografia, alla poesia visiva...) nel segno di un dichiarato intento ludico e dissacratorio”.

Il loro lavoro verte principalmente su due temi: l’irrisione dello star-system dell’arte e l’irrisione dell’intellettuale. Tutto parte dalla conoscenza profonda della storia dell’arte da cui traggono inesauribili spunti per poi applicarli a random nei quadri o nei video, senza risparmiare nessuno. Da San Gerolamo nel Box alla Beecroft gambizzata, passando dall’onnipresente Picasso con la maglietta a righe, arrivando fino a Warhol con la parrucca bianca.

Laboratorio Saccardi collabora con il Corriere della Sera Magazine con la pubblicazione di disegni nell’ultima pagina della rivista.

Tra le mostre principali: Il primo giorno di felicità, a cura di Laura Barreca Antonio Colombo Arte contemporanea, Milano e Velan Centro d'arte contemporanea, Torino, La Biennale di Venezia, Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano, Palermo/Babilonia/Palermo, Galleria d’arte Raiko Alexiev, Sofia  (Bulgaria), Experimenta collezione farnesina, Ministero degli Affari Esteri, Roma, Regarding facts, Galerie Van Gelder, Amsterdam.

 

 

 

 

SCHEDA INFORMATIVA:


Z2O Galleria | Sara Zanin

Mostra personale: Laboratorio Saccardi – La Robba

Testo critico di: Laura Barreca

Inaugurazione: giovedì 13 maggio 2010 dalle ore 18.30

Sede: via dei Querceti 6, 00184 Roma

Durata mostra: 13 maggio – 30  giugno 2010

Orari:da lunedì a sabato 15.30 - 19.30 ( o su appuntamento)
Ingresso libero

Per ulteriori informazioni:  Tel.: +39 06 704 522 61; Fax: +39 06 770 776 16

info@z2ogalleria.it; www.z2ogalleria.it

Sito internet: www.laboratoriosaccardi.com

 

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Questa email, inviata a scopo informativo riguardo ad un evento culturale, non contiene pubblicità nè promozione commerciale. In ottemperanza alle norme della Privacy (art. 7 - D.L. 196 del 30-6-2003), chiunque può comuinicare correzioni o l'eventuale rifiuto a ricevere ulteriori messaggi, rispondendo "CANCELLAMI", e precisando l'indirizzo che si desidera sia immediatamente rimosso dalla mailing list.

Z2O Galleria l Sara Zanin 
via dei querceti 6, 00184 roma
tel. +39 06 70452261 fax +39 06 77077616
orari: lun - ven 15.30 - 19.30  o su appuntamento
info@z2ogalleria.it
  www.z2ogalleria.it

 

 

 

 



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl