Un grande ritorno in Toscana: Folon.

23/mar/2005 13.13.51 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dal 12 maggio 2005 si aprirà a Firenze la più grande ed importante mostra antologica in Italia dedicata all'artista belga Jean-Michel Folon, a cura di Marilena Pasquali, promossa dal Comune di Firenze ed organizzata dal Centro Studi "Giorgio Morandi". Circa 300 opere saranno esposte nelle sedi più prestigiose di Firenze, la Sala d'Arme di Palazzo Vecchio e il Forte Belvedere. Folon torna a Firenze dopo 15 anni. Noto in tutto il mondo per i suoi acquerelli e per la sua opera grafica, a partire dagli anni '90, dalla mostra al Metropolitan di New York, si è dedicato alla scultura con risultati sorprendenti di critica e di pubblico internazionali . Sue mostre si sono svolte a Barcellona, Bruxelles, Losanna, Lisbona, città che ospitano stabilmente nei loro parchi o piazze opere dell'artista. Nel 2002 Folon ha donato alla città di Firenze la sua fontana "La Pluie", che si trova di fronte al Saschall. Nelle 10 sale del Forte troveranno spazio i soggetti preferiti da Folon, il Volo, la Mano, il Viaggio, lo Sguardo, la Testa, il Totem, gli Uccelli, attraverso acquerelli, sculture in bronzo, ceramiche, arazzi, affiches. Invece all'esterno ci saranno 40 lavori di grandi dimensioni, sculture in pietra, marmo e bronzo. La Sala d'Arme ospiterà una scelta di 30 acquerelli ed un omaggio a Fellini, conosciuto da Folon sul set di "Casanova" nel 1975. La mostra sarà aperta tutta l'estate fino al 18 settembre.
Nicoletta Curradi


Nicoletta Curradi
Nuovo Yahoo! Messenger E' molto più divertente: Audibles, Avatar, Webcam, Giochi, Rubrica… Scaricalo ora!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl