Burri alla Tornabuoni Arte

Burri alla Tornabuoni Arte

23/mar/2005 15.04.06 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Pochi sono stati i riconoscimenti pubblici tributati ad Alberto Burri (1915-1995), tra i maggiori artisti del '900: nel 1980 ci fu "Orti", mostra di 9 cellotex per Orsanmichele e nel 1995 una mostra agli Uffizi. Dal 12 maggio 2005 una retrospettiva alla Galleria Tornabuoni di Lungarno Cellini 13/A a Firenze, curata da Giuliano Serafini, celebra il decennale della scomparsa del grande maestro umbro: 50 opere selezionate documentano il suo percorso artistico dagli anni '40 agli anni '90. Il suo "viaggio al termine della materia" ha una portata innovativa senza nessun tipo di interferenza, provocando a volte scandali come l'acquisto di "Grande Sacco" nel '59 da parte della Galleria di Arte Moderna di Roma. Burri ha spogliato la materia di ogni significato simbolico perché possiamo vederne la bellezza e le caratteristiche formali. Opere di Burri si trovano oggi nei più importanti musei del mondo come il Centre Pompidou di Parigi, la Tate Gallery di Londra ed il Guggenheim Museum di New York.
"Viaggio al termine della materia"
Galleria Tornabuoni Arte Lungarno Cellini 13/A Firenze
Ingresso libero Dal 12.05 al 10.07.2005.
Nicoletta Curradi


Nicoletta Curradi
Nuovo Yahoo! Messenger E' molto più divertente: Audibles, Avatar, Webcam, Giochi, Rubrica… Scaricalo ora!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl