La porta del mito di Onofrio Pepe.

25/mar/2005 14.03.31 Fabrizio Del Bimbo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il piazzale degli Uffizi, uno dei luoghi emblematici della nostra città, accoglie per la prima esposizione al pubblico "La Porta del Mito" di Onofrio Pepe, scultore di origine salernitana, ma ormai fiorentino di adozione. L'opera gli è stata commissionata dalla Banca CR Firenze ed è una porta bronzea di 48 formelle, 42 sul fronte e 6 sul retro, che raffigurano miti ispirati alle Metamorfosi di Ovidio: Leda e il cigno, Ganimede e l'aquila, Dioniso e il satiro etc. Esiste di quest'opera un calco in terracotta conservato nella Biblioteca dell'Istituto Universitario Europeo di Firenze. E' un'opera di grande impatto visivo, di m.325 x 244, ed anche emotivo per la sua enorme vitalità: è destinata ad occupare la piazza antistante la nuova sede della Banca CR Firenze a Novoli, che sarà pronta fra circa 3 anni. Il Presidente della Banca Aureliano Benedetti ha detto che la "Porta del Mito" comunica l'idea della continuità del tempo, della sopravvivenza di un passato che si proietta nel futuro. Onofrio Pepe ha ricevuto il 24 marzo la Medaglia del Presidente della Repubblica, consegnatagli dal Presidente del Consiglio Regionale Toscano Riccardo Nencini.
Fabrizio Del Bimbo

________________________________________________________________________
Cerchi un laboratorio fotografico aperto 24 ore su 24?
Stampa le tue foto digitali su Kataweb e le ricevi a domicilio in 48 ore.
http://www.kataweb.it/foto


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl