Mart Rovereto: collezionare arte e cultura

Mart Rovereto: collezionare arte e cultura Concepire un museo come qualcosa di statico e immutevole è un pensiero antiquato e che non appartiene alla realtà del Mart di Rovereto.

16/giu/2010 15.11.36 giuliadori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Concepire un museo come qualcosa di statico e immutevole è un pensiero antiquato e che non appartiene alla realtà del Mart di Rovereto. Le collezioni di opere d’arte chiuse negli scaffali museali sono state liberate e inserite in itinerari culturali all’interno del museo stesso. Le culture non sono più etichettate ma interpretate.


Il modo tradizionale di organizzare gli spazi del museo con reperti archeologici di paesi lontani è stato superato e questo è evidente a tutti i visitatori del Mart di Rovereto. In particolare i manufatti non sono più semplicemente datati con notizie didascaliche riguardo la cultura di appartenenza ma inseriti in veri e propri percorsi (qualche volta anche didattici) che permettono di vivere la mostra in modo più complesso e partecipativo.

Il Mart è diventato un luogo in cui forme d’arte diverse possono incontrarsi: musica,fotografia,scultura e pittura negli stessi spazi. Capita spesso negli spazi museali di osservare una fotografia, guardare un video ed essere accompagnati da una musica di sottofondo, tutto nello stesso momento. Utilizzare diversi linguaggi espressivi per allestire una mostra è una pratica diffusa in tutti i musei di ultima generazione.
La tecnologia ha avuto un ruolo importantissimo nella nuova concezione delle mostre e questo è evidente nelle sale del museo di Rovereto. Infatti supporti video e installazioni hanno modificato l’esperienza dei visitatori e dall’altra parte hanno aiutato gli organizzatori a creare un’offerta sempre più contemporanea.

Per maggiori informazioni cercare online: Mart Rovereto.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl