Punto di vista

12/lug/2010 16.49.00 Galleria Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.



Sabato 17 luglio alle ore 18,30 nei locali del Palazzo del Governo di via Roma 31 Siracusa, Salvatore Rapisarda presenta la collettiva d'arte contemporanea PUNTO DI VISTA Varietas aretusea
Artisti partecipanti:
Salvatore Accola, Michele Alfano, Fabio Amato, Nello Benintende, Gianfranco Bevilacqua, Anna Bialecka, Corrado Brancato, Beppe Burgio, Salvatore Canigiula, Margherita Davì, Angela Floriddia ,Francesco Floriddia, Rosario Fortuna, Umberto Garro, Vittorio Giaracca, Salvatore Li Puma,Vittorio Lucca, Paolo Morando, Amedeo Nicotra, Valentina Nicotra, Francesca Nobile, Tomie Nomiya, Gina Pardo, Giacomo Perticone, Nino Sicari.


PUNTO DI VISTA Varietas aretusea
a cura di Salvatore Rapisarda

La mostra collettiva di pittura che si inaugurerà Sabato, 17 luglio presso i locali della provincia di Siracusa, riunisce un folto numero di artisti siracusani invitato dall’Associazione Culturale Nuova Galleria Roma.
Le opere che saranno presentate si distinguono per le diverse peculiarità culturali espresse dalle diverse personalità degli autori, le diverse provenienze, e i diversi percorsi intrapresi nell’arco degli anni di produzione.
Voglio introdurre la mia nota critica con una prima citazione.

“ L’arte vuole ciò che ancora non è stato,
ma tutto ciò che essa è, gia è stato.”

Così Scrive il filosofo T. W. Adorno nella sua opera Teoria estetica.
Attraverso questo concetto si può identificare quel poliedro dalle plurime facce che da diversi anni ci propone opere d’arte tendenzialmente legate ai linguaggi della modernità figurativa dalle avanguardie alle post-avanguardie, dalle trans-avanguardie alla pittura colta, accademica e sperimentale.
Tutto ciò è traducibile attraverso la sintesi della varietas.
Una varietas di studi, ricerche, intenzioni, intuizioni, elaborazioni che articolano, attraverso le tecniche più tradizionali, o più personali, una pluralità linguistica di temi e argomentazioni figurative solcando personalità, conoscenze, esperienze, culture.
Una varietas che si vuol tradurre in dotta, in tecnica, in sperimentale.
Varietas non come dispersione o vacuità ma come plurilinguismo che restituisce le esperienze del vissuto materiale e spirituale di ogni , che riesce a trasmettere la scintilla della sua poesis, superando il mero virtuosismo tecnico, le convenienze e le opportunità.
Leggere un’opera d’arte talvolta significa appropriarsi dell’opera.
La critica letteraria la rende testo, come forma filosofica, strutturata da comparazioni ed evocazioni trasversali della cultura strumentale.
L’artista, che, come ho sempre detto, opera da uno speciale osservatorio, vive della sua libertà di pensiero espressivo, coniugato attraverso gli strumenti della rappresentazione.
Concludo citando le parole di Kandinsky:

La libertà arriva fin dove arriva
la sensibilità dell’artista
La vera opera d’arte nasce dall’artista
in modo misterioso, dogmatico, mistico.
L’arte, il linguaggio dell’anima.

Orario di Apertura: tutti i giorni 9/13 -16/20
Organizzazione e Direzione Artistica: Corrado Brancato

Addetto Stampa: Amedeo Nicotra

Ingresso Libero

Info:
0931/746931
0931/66960 (orario apertura Galleria)
cell.338/3646560
corradobrancato@hotmail.com

www.galleriaroma.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl