Radiologia toracica: il 1° congresso a Firenze.

Sono state indicate le ultime novità nel campo della diagnostica delle malattie polmonari: in Italia entro l'estate saranno attivate 6 TAC a 64 strati per eseguire indagini 4 volte più veloci per poter salvare una vita in 5 secondi in caso di infarto.

09/mag/2005 16.17.50 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
60 milioni sono le prestazioni radiologiche eseguite ogni anno in Italia, di cui almeno il 15 % relative all'apparato respiratorio. Enfisema, bronchite cronica, asma, tumore del polmone, affliggono complessivamente oltre 6 miolioni di italiani e sono più di 10 milioni gli esami radiografici al torace eseguiti ogni anno più circa 2 milioni di TAC toraciche. All'importanza della radiologia toracica nella lotta alle malattie polmonari è stato dedicato ampio spazio nell'ambito del 1° Congresso Mondiale di Radiologia Toracica svoltosi al Palacongressi di Firenze dal 7 al 10 maggio 2005, la prima occasione di incontro internazionale di radiologi e pneumologi. Sono state indicate le ultime novità nel campo della diagnostica delle malattie polmonari: in Italia entro l'estate saranno attivate 6 TAC a 64 strati per eseguire indagini 4 volte più veloci per poter salvare una vita in 5 secondi in caso di infarto. Inoltre l'Italia è tra i primi paesi europei ad aver installato i PACS, sistemi informatici che permettono di gestire le immagini radiologiche acquisite in maniera digitale. La Toscana è poi l'unica regione italiana ad aver attivato Italung, uno studio randomizzato che coinvolge 3000 fumatori, finalizzato alla diagnosi precoce del tumore al polmone.
 
Nicoletta Curradi


Nicoletta Curradi
Nuovo Yahoo! Messenger E' molto più divertente: Audibles, Avatar, Webcam, Giochi, Rubrica… Scaricalo ora!
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl