FotoLeggendo 2010: da Mr. Toledano a Cricchi, incontri d'autore ad Officine Fotografiche

05/ott/2010 21.55.49 Officine Fotografiche Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

cricchitoledano

Tiana, Justin, Gina e Allanah sono solo alcuni dei protagonisti che Mr.Toledano ha ripreso nel progetto fotografico A new kind of beauty. I suoi ritratti saranno ospitati dal 9 ottobre nell'ambito della sesta edizione di FotoLeggendo, presso Officine Fotografiche.  A fianco di Mr. Toledano, Angelo Cricchi con il progetto, Tears of Eros. In rassegna fino al 23 novembre anche l'installazione Little Big Press, a cura di 3/3.


Philip Toledano crede che la fotografia debba lasciare sempre spazio per le domande. Una teoria che viene espressa anche nel lavoro I new kind of beauty. L'idea nasce quasi per caso nel 2008, mentre si prendeva cura del suo anziano padre. Successivamente i suoi pensieri sono confluiti in un progetto più ampio, dove non c'é solo l'invecchiamento e il tempo che scorre, ma anche il nuovo concetto di bellezza e il suo significato. Per l'ispirazione stilistica l'autore si è rifatto alla ritrattistica dei secoli XV e XVI, in particolare a Hans Holbein il Giovane e a Memling, che hanno rappresentato i modelli di bellezza del loro tempo. Come loro, Toledano ha sentito l'esigenza di rappresentare il nuovo archetipo di bellezza: quella della nostra epoca. Un periodo di evoluzione indotto dall'uomo e un punto di svolta nella storia dove si comincia a definire una nuova concezione non solo di bellezza, ma anche di fisicità intesa come materia. Questo lavoro diventa così lo specchio che riflette ciò che i soggetti hanno immaginato dei loro corpi, trasformando l'idea in realtà.


Con i ritratti di Angelo Cricchi esploriamo invece istanti vita e di morte di figure femminili. Tears Of Eros è un'altra versione del rapporto tra eros e thanatos, una raffigurazione immaginifica delle principali pulsioni della vita che scorre fin dentro la morte. Si tratta di un mix mirato estrapolato dalla serie fotografica "Gloomy Sunday", ritratti immaginari di donne che hanno scelto la morte – quali Sylvia Plath, Ann Sexton, Frida Kahlo, Emma Bovary, Virginia Woolf e Nathalie Wood - e "Misty Beethoven Erotic Parade", progetto in corso d'opera, dove sfilano i corsetti vittoriani e le groupie fino alla Gothic Lolita di fine millennio. Gloomy Sunday nasce dall'incontro con la giornalista Giovanna Furio, mentre Erotic Parade dal connubio con Ornella Cicchetti (alias Misty Beethoven), titolare dell'omonimo emporio dei sensi. Una suggestiva iconografia della femminilità e del desiderio all'insegna della sofferenza, dell'erotismo, dell'ironia, della sensualità e della disperazione che rende omaggio all'opera iconografica "Le lacrime di Eros", realizzata nel 1961 dal leggendario filosofo e scrittore francese Georges Bataille. Un'escursione nella storia dell'erotismo e della violenza, cui l'autore si è legato e ispirato per questo lavoro. La mostra, a cura di Valeria Ribaldi, è accompagnata dal video Backstage. Donne sensuali che rappresentano l'immaginario erotico collettivo, che evitano gli stereotipi della trasgressione, uniti ai conturbanti e poetici ritratti di donne suicide. Scatti immaginari in cui sono racchiusi l'incanto figurativo di una storia, tratta da una reale ispirazione, talvolta scenica.


Di diversa ispirazione stilistica la ricerca Little Big Press. Dedicata al mondo dell'editoria fotografica indipendente, la mostra-installazione fa il punto sulle tendenze che da qualche anno stanno mutando radicalmente il mondo. Una vitalità sempre maggiore muove l'evoluzione del libro fotografico in una direzione indipendente, autoprodotta e ridotta nella scala: self publishing e indipendent photobook, fanzine e piccole case editrici sono sempre più attive e prolifiche in tutto il mondo. Fotografi appassionati di editoria, da Alec Soth, con la sua Little Brown Mushroom, a Jason Fulford, geniale fondatore di J&L, a Stephen Gill, con Nobody Books, decidono di lavorare indipendentemente sui libri fotografici e far uscire, attraverso piccole case editrici, autoproduzioni che corrono parallele alla produzione delle case editrici più importanti. Si dedicano a esperimenti che coinvolgono il video, come i tedeschi Bohm Kobayashi, si muovono da esperienze collettive sul web, come la fanzine italiana 0-100, o portano avanti autoproduzioni dalle diverse sfaccettature, come nel caso di Joachim Schmidt o Luca Donnini.


Officine Fotografiche

Angelo Cricchi, Mr. Toledano, Little big Press

Vernissage sabato 9 ottobre 2010 ore 20.30

Dal 10 ottobre al 13 novembre 2010

Giorni: dal lunedì al sabato

Orari: dalle ore 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 20

INGRESSO GRATUITO


 

FotoLeggendo è ospitato con mostre ed eventi, dal 30 settembre al 30 novembre, presso:

 

Mandeep photography and beyond

Centrale Montemartini

Museo di Roma in Trastevere

Istituto Superiore Antincendi (I.S.A.)

Officine Fotografiche

10b Photography

Istituto Superiore di Fotografia e Comunicazione Integrata (I.S.F.C.I.)

 


FotoLeggendo sestaedizione

Comunicazione e Ufficio Stampa

Renata De Renzo

in collaborazione con Round Robin

www.fotoleggendo.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl