Il Bisonte, giovedì 14 ottobre, disegni e acquerelli di Cremonini

10/ago/2010 16.07.57 Fondazione Il Bisonte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEONARDO CREMONINI

Disegni e Acquarelli

 

 

 

Un omaggio all’artista Leonardo Cremonini, recentemente scomparso, si terrà il 14 ottobre alle ore 18 alla Fondazione Il Bisonte. In via San Niccolò, 24r.

 

Saranno esposte 35 opere: una selezione di lavori pubblicati nel recente volume edito da Umberto Allemandi a cura di Flavio Aresi per il quale << …l’internazionalità cremoniniana resta pur sempre un conto alla vita, la celebrata danza in cui l’individuo non si perde in temi generici e massificanti, ma resta sempre come baluardo di una vicenda, di una storia unica e dunque straordinaria …>>.

 

 

Cremonini dopo gli studi di disegno e pittura a Bologna e a Milano, nel dopoguerra, si impegnò in una pittura realistica e potente, frequentando l'animato ambiente dei caffè artistici di Brera da cui si staccò nel '51 per trasferirsi definitivamente a Parigi. Qui aderì ad Abstraction-Creation, portando nella sua pittura un appiattimento di volumi ed una libertà di scorci prospettici e simultaneità di visione, di chiara derivazione post-cubista. I temi prescelti rimandano all'indagine della natura, al paesaggio aspro e selvatico della Bretagna o al quotidiano spettacolo della violenza e della crudeltà in brani di macelleria dai colori freddi e lucidi; quando appaiono figure umane sono ritratte in emblematiche fissità di archetipi. La sua pittura, dopo aver conosciuto una lunga stagione di impronta surreale, divenne, con gli anni, più familiare e attuale. Le sue più note immagini raccontano con lucida esattezza un presente minore e solitario. La sua attività prima del '60 si concentra essenzialmente all'estero: New York, Londra e Bruxelles, pur partecipando alle manifestazioni ufficiali in Italia. 
Una personale alla Galleria del Milione nel 1960, lo ha fatto conoscere al pubblico e alla critica italiana. Risale al 1968 la sua prima collaborazione con Maria Luigia Guaita e la Stamperia Il Bisonte, che è proseguita fino al 1979 anno in cui venne insignito del Premio nazionale Presidente della Repubblica, mentre negli anni successivi venne nominato membro dell'Accademia Reale del Belgio, dell'Accademia Nazionale di San Luca in Roma, di cui divenne anche principe (ovvero presidente) e dell'Accademia di Belle Arti a Parigi. In quest'ultima insegnò come docente dal 1983 al 1992. Numerose personali in Italia e all’estero, l’ultima ad Atene, nel 2010.


Il volume “Leonardo Cremonini. Disegni e acquarelli 1946 – 1996”  verrà presentato venerdì 22 ottobre alle ore 17:30 all’Accademia delle Arti del Disegno in via Orsanmichele, 4 con interventi della Direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, Giuliana Videtta, del Direttore della Galleria degli Uffizi, Antonio Natali e del Preside della Classe di Pittura dell’Accademia delle Arti del Disegno, Andrea Granchi.

 

 

La mostra resterà aperta fino al 12 novembre 2010

            Con il seguente orario: da lunedì a venerdì 9/13 – 15/19 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl