Concerti SONIDUMBRA

02/lug/2005 00.03.45 presspg Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Riceviamo e volentieri diffondiamo
---------------------------------------

appuntamenti con SONIDUMBRA per l'estate 2005:

1 luglio - BETTONA - ore 21,15 all'ARENA S. Caterina

2 luglio - COLLESTATTE (vicino alla cascata delle Marmore) - ore 21,30

3 luglio - POLINO (Tr)- ore 21,15 alla ROCCA - concerto "Racconti intorno al fuoco"

17 luglio - Cecalocco (TR), ore 16.30 - 19: Ministage di danze umbre (prenotazioni +39 347 6683580)
ore 21: Concerto "FESTA A BALLO"

8 agosto - Campello sul Clitunno, ore 21: concerto "Racconti intorno al fuoco"

19 agosto - Brancaleone Vecchio (Reggio Calabria), ore 21: Paleariza Festival
(magari vi trovate al mare in zona....)

Tutti i concerti e lo stage sono ad ingresso gratuito.

Per ulteriori notizie

www.mareecultureinviaggio.it.

Ciao

Sonidumbra

-------------------------------------------------

MAREE CULTURE IN VIAGGIO 2005

Maree culture in viaggio è una rassegna dedicata alle culture del mondo, alle musiche delle diverse etnie che si incontrano alla ricerca di una futura pacifica convivenza. Il programma del 2005 volge l'attenzione sulla nostra penisola con le sue numerose esperienze musicali e con le sue peculiari diversità, dove il comun denominatore è la festa. Il divertimento, il condividere percorsi culturali uguali l' idea di creare una rete di interessi, ha innestato un processo di collaborazioni con altri soggetti e istituzioni come le circoscrizioni, le proloco, le comunità straniere presenti nel nostro territorio, il country live, le iniziative di località fuori del comune di Terni (Acquasparta; il Teatro Stabile dell'Umbria). Questo festival si pone artisticamente come espressione delle ultime interessanti tendenze della musica etnica revival world, e offre agli spettatori musiche senza confini ne' definizioni, in un affascinante mescolarsi di esperienze. Quest'anno sono stati apportati dei cambiamenti soprattutto nella scelta dei luoghi, preferendo il decentramento nelle località anche piccole del comune piuttosto che l'accentramento dei concerti in grandi spazi centrali. Resta uguale la suddivisione della rassegna utilizzando nomi del gergo marinaro: APPRODI, ROTTE, ARSENALE.
Gli approdi, ovvero i grandi viaggi in luoghi lontani ci portano in Giappone dove è impossibile immaginare una festa senza le famosissime percussioni cerimoniali Taiko (Hirota). Per quanto riguarda le produzioni contemporanee (i viaggi in ordine di tempo) abbiamo pensato all’evento della Biennale di Venezia 2003: cioè Antonio Infantino e i Tarantolati di Tricarico, un vero capolavoro in cui i ritmi, i suoni, i colori, le voci, gli strumenti ancestrali e tradizionali si sposano con le sonorità elettroniche. Per le rotte, il programma prevede un percorso eterogeneo: tra la World music e la musica d’autore di Banditaliana, tra il Folk revival dei Musicanti del Piccolo Borgo e I Musicalia, la musica di confine di Zuf de zur, le sonorità della Calabria e Puglia grecaniche di Nistanimera, e le feste rom di Acquaragia Drom o quella umbra di Sonidumbra.
C'è anche spazio per il country americano di Two for Fun e Acoustrings e la musica cantautorale di sapore country di Massimo Liberatori. Continuano inoltre, sul successo delle altre edizioni, gli appuntamenti con l’arsenale ovvero l’università delle tradizioni popolari, che offre giornate all’insegna della valorizzazione delle tradizioni Umbre con stages, corsi, conferenze, gite, visite e concerti.










GLI APPRODI
MARTEDI 5 LUGLIO piazza del popolo Terni
JOJI HIROTA & TAIKO DRUMMERS
Percussioni giapponesi cerimoniali
tamburi giapponesi taiko
flauto shaku-hach, voci

Dal Giappone un grande spettacolo di percussioni cerimoniali giapponesi
In Giappone è impossibile immaginare una festa senza Taiko, percussioni dalle sonorità così profonde da riflettere le emozioni di un intero popolo e Joji Hirota prende posizione proprio all’interno di questo variegato set di percussioni. Emerge la solida potenza concentrica nelle braccia atletiche che l’artista solleva come a evocare la sua energia meditativa. Da principio, lentamente, l’energia viene trasferita con rigorosa precisione alla pelle fremente, il battito aumenta e appena le piccole asce che usa come bacchette cominciano a volare attorno a lui, i suoi movimenti divengono più fluidi. Colpisce precisamente il punto con infallibile accuratezza. Ruotano e tuonano le percussioni, i cimbali vibrano e fuori da questa ' tempesta' riesce ad invocare il ritmo in un piacevole crescendo. Si estende ai suoi compagni ed allievi che ne sono brevemente posseduti prima di decrescere. Una volta 'in sintonia' giocano ad inseguirlo, portandolo a turno a sincopare e librare senza mai interromperne il flusso. Infine il suo viso madido conclude così come inizia, sereno, e permettendosi un piccolo sorriso di soddisfazione. Un cerimoniale di suoni e rituali ad alta intensità emotiva.






MERCOLEDI 6 LUGLIO piazza del popolo Terni

ANTONIO INFANTINO E I TARANTOLATI DI TRICARICO
Evento speciale de La Biennale di Venezia, lo spettacolo proposto da Antonio Infantino e i Tarantolati diTricarico è un vero capolavoro in cui i ritmi, i suoni e gli strumenti ancestrali e tradizionali si sposano con le sonorità elettroniche Trance più evolute in una combinazione orchestrale di raro effetto catartico. L'opera di Antonio Infantino si caratterizza per la presenza corale di diverse discipline artistiche e tecniche che avvolgono e coinvolgono il pubblico: la danza, la musica, le arti visive. Un rituale coreutico e festoso che ha al centro della scena gli spettatori come soggetti attivi: sollecitati dalla danza ancestrale, dai suoni ipnotici e dai colori vibranti, danzando, si entra in Trance attraverso la sapiente guida di questo "sciamano hypermediale". Assorbiti ormai gli stilemi e i principi musicali della loro terra, i Tarantolati propongono una rielaborazione di canti popolari tradizionali oltre a canti composti dallo stesso Infantino su ispirazione popolare. Canti stravolti ed esasperati, sono gli ingredienti che fanno dei Tarantolati un gruppo davvero unico e travolgente. L’uso di numerosi strumenti, anche moderni, dà ai brani del gruppo una particolare pienezza ritmica e rende trascinante l’ascolto.

LE ROTTE

SABATO 9 LUGLIO festa country Collestatte

TWO FOR FUN
TWO FOR FUN" è una band umbra formata da musicisti di decennale esperienza. La loro musica è una gradevole miscela di country western a cui è stata aggiunta l’energia e le sonorità blues e rock. Il risultato è il New Country, che sta spopolando in America e che trova in Italia i TWO FOR FUN uno dei gruppi più attivi. Alan Jackson, Willie Nelson, John Denver, Tracy Byrd ed altri sono gli autori del repertorio del gruppo. I "TWO FOR FUN" sono usciti sul mercato discografico all'inizio del 2001 con l’album “Another Train Another Life” che racchiude i più grandi successi di questo genere musicale e che ha avuto un discreto successo commerciale. Il disco è stato proposto al pubblico, oltre che da numerose radio private, anche da RADIO UNO RAI (Zona Cesarini Music Club), da RAI DUE (Sereno Variabile) e da STREAM TV (Music Choice). Sul palco i “TWO FOR FUN” propongono uno spettacolo originale e frizzante, in grado di coinvolgere il pubblico e particolarmente adatto a serate improntate sul tema “country western” e "line dance".

MASSIMO LIBERATORI
Cantautore, anzi “autocantore” come si definisce, che nasce a Roma e che vive in Umbria ma che da sempre testimonia con le sue canzoni e la sua vita che…“nostra patria è il mondo intero”, Massimo Liberatori con la sua band propone l’ultimo lavoro: “Storia dell’asino che non c’è più…storie di uomini, zoccoli e petrolio, storie di un cambiamento”(disco distribuito da Storie di Note/Suonimusic). Tra il folk, il country tradizionale e la canzone popolare lo stile di Massimo Liberatori si lega alle tradizioni e alla musica d’autore in maniera originale e viva. Liberatori nasce musicalmente negli anni ’80, quando compone le sue due prime raccolte di canzoni: Fiori di campo nel ’86 e Alpha Draconis nel ’88. Negli anni ’90 si dedica molto agli spettacoli dal vivo, partecipando come finalista a diverse edizioni del Premio Recanati e collaborando con importanti personaggi quali Luigi Grechi, Claudio Lolli, La Macina, The Gang.


DOMENICA 10 LUGLIO festa country Collestatte

ACOUSTRINGS
E' il nome di una band che raccoglie alcuni fra i migliori musicisti italiani del settore country e bluegrass, strumentisti che hanno affinato le loro doti musicali nel corso di una carriera più che ventennale che li ha visti - assieme o singolarmente - in costante contatto con la scena statunitense. La più classica delle formazioni (chitarra, banjo 5 corde, violino/mandolino, basso) permette al quartetto di proporre un repertorio in cu trovano posto i più trascinanti breakdown e le tipiche fiddle tunes del bluegrass, le affascinanti ballate e le armonie vocali della country music, classici di ogni genere arrangiati in maniera originale. Gli Acoustrings sono: Danilo Cartia, (Wreckin’ Crew, Salty Brothers, Alloy Grass), interprete vocale di grande efficacia, banjoista e chitarrista di lunga esperienza; Stefano Tavernese, pioniere del bluegrass in Italia, mandolinista e violinista in contesti musicali di ogni tipo, come la PFM, i Gang, l’Orchestra Italiana di Renzo Arbore, senza rinunciare al jazz tradizionale del quartetto Les Hot Swing. Leonardo Petrucci, membro fondatore degli Old Banjo Brothers, riconosciuto come uno dei migliori stilisti italiani di chitarra flatpicking e Andrea Moneta, bassista della bluegrass band New Country Kitchen, batterista del gruppo prog-rock Leviathan e prolifico autore di musiche per il cinema e la televisione.

SABATO 16 LUGLIO Piazza Bonanni Piediluco

RICCARDO TESI e BANDITALIANA
Riccardo Tesi, compositore e organettista di fama internazionale, considerato uno dei musicisti più audaci e autorevoli della nuova scena world europea che vanta collaborazioni dalla musica etnica ( E. Ledda, Justin Vali, Kepa Junkera, J.Kirkpatrick, P. Vaillant) al jazz (G. Mirabassi) fino alla grande canzone d'autore( I. Fossati, F. De Andrè, G.M.Testa) è il fondatore del progetto Banditaliana.Fin dal suo esordio nel 1992, sono elementi portanti della band Maurizio Geri, voce solista e chitarrista Claudio Carboni sassofonista, e il percussionista vibrafonista Ettore Bonafè.
Dal caleidoscopio di suoni di Banditaliana nasce una musica senza frontiere, fresca e solare, innovativa ma legata alle proprie radici, una sintesi di ampio respiro tra forme e riti della tradizione toscana, profumi mediterranei, improvvisazioni Jazz e canzone d'autore.
Composizioni originali, virtuosismi strumentali, preziosi incastri ritmici ed arrangiamenti raffinati costituiscono la cifra stilistica del gruppo che nel corso degli anni si è imposto come una delle formazioni più interessanti nel panorama internazionale della world music ed ha riscosso un grande successo nel corso delle tournées in tutta Europa e in Canada dove ha partecipato ad alcuni tra i più importanti folk e jazz festival.

VENERDI 22 LUGLIO parco di Collerolletta

I MUSICANTI DEL PICCOLO BORGO
I “Musicanti del Piccolo Borgo” possono essere considerati una formazione storica del folk revival italiano. Il gruppo si è infatti costituito alla metà degli anni Settanta, con l’intento, che rimane immutato, di recuperare e riproporre il patrimonio della tradizione musicale popolare dell’Italia centro-meridionale. Il repertorio proposto dai “Musicanti del Piccolo Borgo” comprende tutte le maggiori forme musicali tradizionali :dalle ninne nanne agli stornelli, dai canti religiosi ai saltarelli e alle tarantelle, e presenta, in una rispettosa rielaborazione, che ne permetta la fruizione anche in contesti diversi da quello originario, sia testi e melodie frutto della ricerca sul campo, sia brani tratti dalla discografia esistente. I ”Musicanti”, nei CD pubblicati, ed ancor più nei concerti, vogliono infatti realizzare un viaggio attraverso i suoni, innanzitutto, della tradizione molisana e laziale, ma anche, superando confini spesso culturalmente poco consistenti, di quella campana, lucana, pugliese, calabrese, siciliana. Di ciò, e della varietà di colori e di impatto sonoro, è testimonianza anche l’elenco degli strumenti utilizzati: mandolino, mandola, mandoloncello, chitarra, chitarra battente, chitarra basso, piffero, zampogna(a chiave e alla zoppa, surdulina), flauto dritto, violino, organetto (a due, quattro e otto bassi), castagnette, traccole, tamburi e tamburelli (campani, pugliesi e calabresi), “bufù” molisano.

SABATO 23 LUGLIO parco di Collerolletta

ACQUARAGIA DROM
Un po' di sangue zingaro nelle vene e tanti matrimoni e feste in giro per l'Italia i balli ed i canti dei Carpazi e delle comunità arrivate dall'est europeo, le tammurriate dei Sinti del Vesuvio e le canzoni dei parenti Rom molisani, le tarantelle dei Musicanti Calabresi e del Salento e le serenate dei Camminanti Siciliani, lo swing dei Manouche di Reinhardte delle famiglie di musicisti dell'arco alpino.
Questa è la mappa musicale su cui è tracciato il repertorio degli Acquaragia drom: un viaggio nella penisola sulla strada (drom) delle musiche delle comunità storiche Sinti e Rom e dei gruppi di più recente passaggio ed insediamento. Canzoni e balli di tradizioni musicali diverse, con ritmi, melodie, lingue dagli Urali agli Appennini, dal Vesuvio alle isole del Mediterraneo, proposti nell'originalissimo stile zingaro italiano forgiato dagli Acquaragia Drom. L'atmosfera è quella di un matrimonio, di una animata festa gitana intorno ad un grande fuoco da campo: ritmi incalzanti e passionali, melodie struggenti e racconti di storie inverosimili con protagonisti tragicomici di cui si può ridere o piangere. Il viaggio musicale di Acquaragia Drom è sempre condito da un tocco ironico e dolcemente corrosivo che, quando si canta e si balla negli spettacoli, serve a far funzionare un po' la testa e aiuta anche a sciogliere il cuore.

VENERDI 29 LUGLIO Miranda

NISTANIMERA
Nistanimera, in greco di Calabria vuol dire "notte e giorno". Può indicare quegli istanti nei quali il tempo non sembra interrompersi mai in alcuni momenti, belli e brutti, della vita umana.
Nistanimera propone musiche e canzoni in greco dalle tradizioni di Calabria e di Puglia suonate con le melodie e gli strumenti originali oppure proponendo propri arrangiamenti di tracce tradizionali. Dalle pizziche salentine in griko alle tragudìa sulla zampogna in greco di Calabria, dalle serenate alla lira alle danze per doppio flauto, organetto, etc. il repertorio di Nistanimera offre un viaggio musicale in un mondo culturale dalla storia antichissima
Il mondo greco-bizantino è alla base della cultura tradizionale di due regioni come la Calabria e la Puglia. Ancora oggi sulle loro due punte estreme meridionali dell’Italia continentale sopravvivono (Aspromonte e Salento) due minoranze ellenofone. Il greco di Calabria ed il greco di Puglia sono lingue sorelle del neogreco e la loro origine risale addirittura alla prima colonizzazione ellenica. In epoca bizantina le due regioni erano pressoché interamente grecofone. A mille anni dall'arrivo dei Normanni e dal distacco dal cuore del grande impero orientale, ancora oggi in queste due regioni sono innumerevoli le tracce nel dialetto, nella toponomastica, nei nomi e nei cognomi, nella vita religiosa e nella mentalità che il mondo greco ha lasciato.








SABATO 30 LUGLIO Giardini S. Carlo

I MUSICALIA
Fondato verso la fine degli anni ’70 da alcuni ricercatori ed esecutori di musica popolare, il gruppo si è via via sviluppato ed affermato grazie alla direzione artistica ed all’impegno organizzativo di Amerigo e Marcello Ciervo. Anche se le raffinatezze musicali del gruppo sono ancora purtroppo misconosciute al grosso pubblico, ciò che maggiormente si apprezza della band dei fratelli Ciervo è il rigore intellettuale ed artistico con il quale portano avanti il loro progetto musicale, senza cedere alle lusinghe di un mercato dedito alla fagocitazione delle produzioni di orientamento etnico e popolare (Ciro de Rosa, World Music). Considerato il gruppo più rappresentativo della Benevento musicale di oggi (A. Tricomi, Repubblica), e laboratorio di rilettura il cui lievito è la tradizione locale ed il cui orizzonte è la musica del presente, Musicalia è oggi esponente autorevole di una deriva musicale italiana conosciuta, ammirata ed apprezzata anche fuori dai nostri confini (G. Montecchi, L’Unità).


VENERDI 5 AGOSTO Circolo lavoratori TK AST
ZUF DE ZUR
Il progetto musicale proposto dei 'Zuf dai Zur si rifa' alla cultura mitteleuropea della zona di Gorizia, e l'intento e' di fondere ed esprimere al meglio la multietnicita' dei popoli che vivono in queste terre. 'Zuf in friulano significa miscuglio, mentre in sloveno zur sta per festa. La musica trae ispirazione dai canti istriani, friulani e sloveni con timbri sonori balcanici importati dagli ebrei durante il loro lungo viaggio dal Medio Oriente. I testi delle canzoni sono in friulano, sloveno istroveneto e yiddish. Il risultato e' una proposta musicale che travalica ogni tendenza conservatrice e tenta di coinvolgere l'ascoltatore superando pregiudizi e chiusure. Il gruppo è nato nel 1994 ed oggi si appresta a festeggiare i dieci anni di attività.

L’ARSENALE
l'Università delle culture tradizionali

informazioni e prenotazioni 347 6683580

L'Arsenale è "il fare" di Maree, una sezione dedicata alla pratica di alcune attività legate alla cultura popolare del nostro territorio. In questi incontri, sotto la guida di esperti docenti, tutti i partecipanti sono invitati a fare delle esperienze che permettano di conoscere (o RI-conoscere) una parte della cultura tradizionale umbra, oppure dei luoghi inconsueti, oppure dei luoghi consueti sotto una luce nuova. Ogni incontro è legato a un momento "mangereccio", durante il quale vengono degustati piatti tipici della nostra zona.

domenica 10 luglio 10 / 16.30

Erbaccia sarai tu!
erbe aromatiche, medicinali e mangerecce

Una giornata all’insegna della natura e della conoscenza di numerose erbe comunemente considerate “ erbacce” ma che possono essere utilizzate in molti modi (anche e soprattutto da mangiare!). La giornata prevede una passeggiata-raccolta per sentieri del parco fluviale del fiume Nera, nel quartiere S. Martino, al centro della città, dove verranno cercate e raccolte tutte le erbe aromatiche utili (bacche, fiori, frutti, erbe etc..). Nel pomeriggio, dopo il pranzo presso la Trattoria La Mora, ci si adopererà praticamente per la trasformazione e preparazione di prodotti alimentari da tutto ciò che è stato raccolto.
A cura di Adolfo Rosati (ricercatore per l'Istituto Sperimentale di olivicultura di Spoleto, Università della California) e Darcy Gordon (biologa, dottore in frutticoltura).
______________________________________________

domenica 17 luglio 16.30 / serata

Festa a ballo:
ministage sui balli della tradizione umbra e grande festa a ballo finale

Una festa a ballo curata da SONIDUMBRA preceduto da un mini corso pratico sui balli della tradizione umbra. Presso il Circolo di Cecalocco si potranno conoscere e imparare praticamente balli che fanno parte della cultura umbra ormai ricordo degli anziani: saltarello, manfrine, tresconi, furlane, scotis, ballindodici, quadriglie etc... Il corso è gratuito e aperto a tutti, e la festa a ballo è aperta a tutti coloro che vogliono passare una serata all'insegna dei balli che non si ricordano più.
______________________________________________

domenica 24 luglio 9.30 / 16.00

Il percorso delle acque
Passeggiata idrico-gastronomica intorno alle "acque de Terni"

Una passeggiata all'interno del parco della Cascata delle Marmore, lungo il percorso attrezzato del fiume, sotto la guida di Remo Rossi (scrittore e ricercatore delle tradizioni gastronomiche umbre) che ci racconterà la storia delle acque della città di Terni, l'antica "Interamna" (tra i fiumi).
Si potranno conoscere le storie legate ai fiumi, ai mulini, alle bettole e ai cibi legati alle acque di Terni, che correvano libere e veloci nelle numerosissime "forme" una volta presenti nella città, ormai scomparse.
______________________________________________

domenica 31 luglio 9.30 / 16.00
Molendo, intrecciando al Molino di Molanoce

visita al molino, catacombe romane, Ponte Fonnaia, pranzo, cesti in vimini

Una visita approfondita sul funzionamento di un antichissimo mulino ad acqua, restaurato e perfettamente funzionante, con produzione di diversi tipi di farine, a cura dell'Associazione Gastronomica Umbra. La mattinata sarà conclusa con una visita alle catacombe romane. Sempre nel mulino (sede dell’Associazione cucina tradizionale umbra) dopo il pranzo si potrà apprendere l’arte della costruzione dei cesti in vimini attraverso gli insegnamenti di un depositario di tale arte.

Anteprima
Teatro Stabile dell’Umbria Compagnia del Pino

Dall’1 al 10 luglio
Astri
Scritto e diretto da Lucio Mattioli

Chiesa di San Giovenale - Cecalocco - ore 21.30

Una notte sotto le stelle. Un racconto corale dei miti segnati negli astri.
Un mistero: l’esclusione dal cielo di ofiuco, la tredicesima costellazione
Un inno: Siamo polvere di stelle?

Ingresso 5 euro, prenotazione obbligatoria 0744 426743 - E’ possibile prenotare dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e il Martedì e Giovedì dalle 17.00 alle 19.00.

11 luglio serata di lettura del cielo a cura dell’associazione La Volpe

Acquasparta

Ass. culturale Comunedi Acquasparta
LucinianoArteMusica Assessorato alla Cultura

la Scuola Popolare di Musica di Testaccio
presenta


ACQUASPARTA IN MUSICA
GIUGNO, LUGLIO, AGOSTO 2005
Piazzetta della Prove - Acquasparta



7 luglio ore 21,15
Silverio Cortesi Spmt Jazz Band & Joy Garrison
diretta da Silverio Cortesi

8 luglio ore 21,15
Festa Africana
con Sunu Africa diretto da Sena M'Baye

9 luglio ore 21,15
Testaccio Art Of Jazz
diretta da Claudio Pradò


in collaborazione con Arci-Terni

con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo

--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Seconda edizione della rassegna Acquasparta in Musica organizzata dalla Scuola Popolare di Musica di Testaccio in collaborazione con l'ass. culturale LucinianoArteMusica, l'Arci -Terni e con il patrocinio del Comune di Acquasparta.
I concerti offrono una panoramica dell'attività musicale prodotta nella Scuola di Testaccio dove convivono diverse anime musicali: l'edizione di quest'anno è incentrata sulla musica afroamericana con le grandi formazioni del jazz e della soul music accostate per assonanza alla musica africana rappresentata in una magnifica festa senegalese.



Collestatte Piano

Proloco Collestatte e VI Circoscrizione
presentano
Conuntry Live
Al Parco Fluviale del Nera - edizione 2005

GIOVEDI’ 7 LUGLIO

Ore 17,00 Inaugurazione del Country Live

Ore 17,30 Manifestazione equestre con cavalli di razza Appaloosa e Quarter

Ore 20,00 Apertura stand gastronomico con degustazione dei prodotti tipici locali

Ore 21,00 Concerto di musica Country “Gorge Mcanthony”


VENERDI’ 8 LUGLIO

Ore 17,00 Manifestazione equestre con cavalli di razza Appaloosa e Quarter

Ore 20,00 Apertura stand gastronomico con degustazione dei prodotti tipici locali

Ore 21,00 Concerto di musica Country ”George Mcanthony”


SABATO 9 LUGLIO

Ore 17,00 Spettacolo equestre con i Butteri della Maremma

Ore 18,00 Corsa dei Somari

Ore 19,00 Manifestazione equestre con cavalli di razza Appaloosa e Quarter

Ore 20,00 Apertura stand gastronomico con degustazione dei prodotti tipici locali

Ore 21,00 Prima serata: Banda Liberatori “La storia dell’asino che non c’è più”

Ore 21,30 Spettacolo equestre in notturna dei Butteri della Maremma

Ore 22,00 Seconda serata: concerto gruppo New Country “Two For Fun”


DOMENICA 10 LUGLIO

Ore 16,00 Manifestazione giostra equestre

Ore 18,00 Spettacolo equestre dei Butteri della Maremma

Ore 20,00 Apertura stand gastronomico con degustazione dei prodotti tipici locali

Ore 21,00 Concerto di musica Country Bluegrass “Acoustrings”







Comune di Terni-Assessorato alla Cultura
Arci Nuova Associazione

Ciurma:
Direzione artistica: Marco Baccarelli, Francesco Camuffo
Arsenale: Barbara Bucci
Foto: Alberto Bravini
Grafica: Happy Factory
Web: Simone Guerra
Organizzazione ARCI Nuova Associazione Terni; logistica Adele Barbetti, Simone Piemonti, Alessandra Maraga.

Degustazione Vini: Fabio Barbini, Sommelier AIS

www.mareecultureinviaggio.it
e mail: terni@arci.it
info: 0744 426743
ingresso gratuito



PER LE VISITE GUIDATE a PIEDILUCO, MIRANDA
È obbligatoria la prenotazione entro le 18,00 del giorno precedente allo 0744 428061 (coop. Kairòs). La visita è gratuita

PER LE DEGUSTAZIONI A MIRANDA, CECALOCCO, TERNI
Prenotazione entro le 18,00 del giorno precedente allo 0744 426743
Il costo delle degustazioni è di € 2,00; per i vini è di € 5,00
Il ricavato sarà completamente devoluto al progetto di solidarietà all’interno della campagna Attivarci Saharawi.



--------------------------------------------------
Informativa ai sensi della Legge n°675 del 31/12/96.
In relazione al D.Lgs 196/2003 riguardante la ‘Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali’ La informiamo che questa mail circolare - inviata in CCN - non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale ed è stato inviato a scopo informativo a una mailing list i cui indirizzi sono stati reperiti navigando in rete, da e-mail o altre fonti che li hanno resi pubblici. Garantiamo che tali dati vengono solo da noi utilizzati con la massima riservatezza esclusivamente per l’invio gratuito di informazioni riguardanti Mostre ed Eventi Culturali. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica.
Se ciò La disturba o questo invio è stato ricevuto doppio, ne chiediamo scusa. È sua facoltà richiedere la rettifica e la cancellazione degli stessi dati. Si prega di comunicarlo a presspg@libero.it con una lettera con RIMUOVI oppure DOPPIO e il proprio indirizzo e-mail nella casella "Soggetto" (Subject).
Se utilizzate più account, specificate l'indirizzo esatto da rimuovere.
To remove your name from future email communications, reply to this email with the subject: REMOVE.
In mancanza di una Sua esplicita comunicazione in merito riteniamo che Lei gradisca ricevere le nostre informazioni e ci sentiamo autorizzati a continuare gli invii. Grazie.





____________________________________________________________
6X velocizzare la tua navigazione a 56k? 6X Web Accelerator di Libero!
Scaricalo su INTERNET GRATIS 6X http://www.libero.it






____________________________________________________________
6X velocizzare la tua navigazione a 56k? 6X Web Accelerator di Libero!
Scaricalo su INTERNET GRATIS 6X http://www.libero.it






____________________________________________________________
6X velocizzare la tua navigazione a 56k? 6X Web Accelerator di Libero!
Scaricalo su INTERNET GRATIS 6X http://www.libero.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl