La poesia del fuoco, in mostra a Modica le ceramiche Raku di Graziella Scivolett

15/dic/2010 15.12.33 Inpress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Modica (RG) –  Si inaugura mercoledì 15 dicembre, alle ore 18,30, nelle Sale del Museo Archeologico a Palazzo della Cultura (Corso Umberto I, n. 149) la mostra personale dell’artista modicana Graziella Scivoletto, dal titolo “Sculture in Raku e in legno”.

«Le opere della Scivoletto - fa rilevare Gino Carbonaro nella nota di presentazione dell’evento - sono forme pure. Gioielli d’arte, creati da chi riesce a catturare bellezze ignote alla natura. Opere che colgono l’inesprimibile bellezza che è nell’Universo. Osservando questi capolavori d’arte non si riesce a distogliere lo sguardo da essi e si rimane immobili a fissarli, per cercare di cogliere i messaggi che ogni opera trasmette, le emozioni che suscita nel nostro animo».

Il Raku non è semplicemente una tecnica giapponese di lavorazione dell’argilla che si differenzia dai sistemi tradizionali per la particolare cottura: è anche una filosofia, significa vivere in equilibrio col cosmo, con gli uomini e le cose. Non a caso per la mostra si sono scelte le sale del Museo Archeologico per creare un confronto tra culture lontane nel tempo e nello spazio: le ceramiche greco-romane e castellucciane da un lato e le ceramiche Raku dall’altro. 

La mostra, organizzata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Modica e dal Caffè letterario Quasimodo, rimarrà aperta fino al 28 dicembre e potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 17 alle 20. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl