ShTArt – nasce il collezionismo 2.0

Inaugurazione venerdì 25 marzo 2011 ore 18.30. http://www.shtart.org Share The Art - L'Arte è nata per essere condivisa: dai templi alle statue dell'antichità classica fino agli affreschi nelle chiese del Rinascimento la collocazione in pubblico dell'opera d'arte è sempre stata considerata essenziale per la sua ragione stessa di esistere.

11/mar/2011 20.26.02 Art Has A Point Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ShTArt – Nasce il collezionismo 2.0.

via S.Marta fronte n.13, Milano.

25 marzo – 15 aprile 2011.

Inaugurazione venerdì 25 marzo 2011 ore 18.30.

http://www.shtart.org

Share The Art - L’Arte è nata per essere condivisa: dai templi alle statue dell’antichità classica fino agli affreschi nelle chiese del Rinascimento la collocazione in pubblico dell’opera d’arte è sempre stata considerata essenziale per la sua ragione stessa di esistere.

Nelle fasi di ricchezza e decadenza delle civiltà però il progresso economico della società ha spesso consentito ad un numero crescente di persone l’acquisto privato dell’oggetto d’arte. Se pur confinato entro le mura domestiche ed anzi, spesso parte architettonica della dimora (si pensi ai mosaici della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina) il capolavoro è sempre stato tuttavia fruibile da molti, dato che la casa ha sempre avuto un’intensa funzione sociale.

Il mondo dei social network in cui ci troviamo ha invece moltiplicato i contatti ma limitato l’uso della casa come luogo d’incontro. La dimensione domestica rimane un luogo privato ed intimo, dove molte delle persone, con cui pur abbiamo affinità intellettuale e che accompagnano le nostre discussioni quotidiane, non sono di regola ammesse.

E’ possibile condividere quanto può essere digitalizzato, come le fotografie visibili per gli amici su Facebook, ma la casa si apre solo per una piccola frazione delle persone con cui ci relazioniamo. Ciò purtroppo crea un vicolo cieco per quanto riguarda l’opera d’arte, sempre più facile da acquistare, grazie alla trasparenza dei prezzi portata dalle banche dati sulle vendite facilmente accessibili online, ma sempre più difficile da condividere, relegata in stanze che raramente vedono ospiti e al massimo visibile tramite fotografie o riproduzioni che non potranno mai sostituirne la visione diretta.

L’idea di ShTArt parte proprio da questo presupposto: trovare una soluzione che consenta a chi lo desidera di condividere con gli altri la visione “dal vivo” dei propri oggetti d’arte e di poterne liberamente discutere, come si fa tra chi coltiva una passione comune.

Dopo alcuni anni di discussioni interessanti nella sezione di “investimenti in arte e collezionismo” del forum del sito Finanzaonline.com abbiamo pensato di sperimentare la possibilità di mostrare fisicamente, in un luogo tangibile, alcuni dei quadri appartenenti ai più attivi protagonisti delle discussioni, con facile rimando al medesimo forum, in modo da consentire allo spettatore, se lo desidera, di poter interagire via internet con il proprietario e con altri appassionati dell’autore. Si regalerà così a chiunque la possibilità di poter vedere di persona una qualificata selezione di alcune opere di grande qualità, dai primi astrattisti italiani alle più recenti sperimentazioni, che altrimenti sarebbero assolutamente invisibili e, come tali praticamente non-esistenti per il pubblico.

ShTArt sarà quindi la prima mostra totalmente interattiva, rappresentativa del gusto di un collezionismo moderno ed informato, nata in luogo virtuale, trasposta in luogo fisico e che può ritornare nel virtuale subito dopo la visione. La divisione in quattro sezioni (KN, arte astratta italiana – Artisti internazionali – Anni ‘90 – Giovani emergenti) rispecchia le discussioni più popolari del forum e consente un facile orientamento anche a chi voglia solamente guardare le opere esposte e divertirsi a leggere senza intervenire.

Da oggi tutto cambia.

Comincia il collezionismo 2.0 – Share The Art!

ShTArt – Nasce il collezionismo 2.0

via S.Marta fronte n.13, Milano

25 marzo – 15 aprile 2011

Inaugurazione (con rinfresco) venerdì 25 marzo 2011 ore 18.30

Investart, Varoon, Reef, Rothko, Cris70, Chiro60, Astrattissimo, Arsonist, Artiko, Schiavo, Avvocatopolare, Francesca*, Claudioborghi

ShTArt

Verranno condivisi:

KN: Carla Accardi, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Roberto Crippa, Dadamaino, Mario Deluigi, Lucio Fontana, Gino Morandis, Achille Perilli, Mario Radice, Manlio Rho, Giulio Turcato.

Internazionali: Valerio Adami, William Anastasi, Norbert Bisky, Sandro Chia, Horacio Garcia Rossi, Gilbert & Gorge, Haavard Homstvedt, Paul Jenkins, Julio Le Parc, Tom McGrath, Jonathan Meese, Sadamasa Motonaga, Roman Opalka, Shozo Shimamoto, Josh Smith, Atsuko Tanaka.

Anni ’90: Stefano Arienti, Vanessa Beecroft, Carlo Benvenuto, Marco Cingolani, Mario Dellavedova, Giovanni Frangi, Daniele Galliano, Massimo Kaufmann, Eva Marisaldi, Luca Pancrazzi, Alessandro Pessoli, Pierluigi Pusole, Luca Vitone, Bruno Zanichelli.

Emergenti: Gabriele Arruzzo, Umberto Chiodi, Andrea Mastrovito, David Reimondo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl