Il pittore Arturo Checchi in due mostre a Lucca e Livorno

27/ott/2005 03.05.13 Fabrizio Del Bimbo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Dal 29 ottobre al 10 dicembre si terrà un'ampia mostra del pittore Arturo Checchi, nato a Fucecchio nel 1886 e morto a Perugia nel 1971, grande esponente della pittura toscana del XX secolo. Tra dipinti,pastelli, disegni e incisioni si potranno ammirare circa 50 opere dell'artista nelle due sedi di Galleria Bacci di Capaci (via del Battistero 15 Lucca) e dello Studio d'Arte dell'800 (via Roma 63/67 Livorno). L'orario di apertura è: da lunedì a sabato 10-12.30; 16-19.30. L'artista è stato recentemente riscoperto dai fratelli Giovanna e Filippo Bacci di Capaci, titolari delle due gallerie della mostra, che hanno contribuito a renderlo noto al grande pubblico, strappandolo all'oblio del tempo. Checchi è stato antiborghese ed anticonformista e di esempio per i giovani; nelle sue opere appaiono scene di vita familiare, amici, animali di casa, le vedute dalle finestre di casa, i paesaggi della sua mata campagna di Fucecchio, i tetti di Perugia dove visse fino alla morte. La sua c!
opiosa produzione è stata gelosamente conservata dalla vedova, che non voleva separarsene; per questo è stato lentamente dimenticato dal pubblico e non è più presente nelle nuove collezioni. Con questa mostra si cerca di farlo ammirare nuovamente dalla critica e dagli addetti ai lavori, oltre che da un pubblico nuovo.

Fabrizio Del Bimbo

________________________________________________________________________
Offro&Cerco: CASA, LAVORO, VACANZE, ELETTRONICA, INCONTRI. Tutti gli
annunci sono online su Kataweb all'indirizzo http://www.offroecerco.it



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl