RICHIESTA DI PUBBLICAZIONE | OMAR GALLIANI | SEOUL'S SOUL | 15 luglio-28 agosto, MOA- Museum of Art, Seoul National University, SEOUL

RICHIESTA DI PUBBLICAZIONE | OMAR GALLIANI | SEOUl'S SOUL | 15 luglio-28 agosto, MOA- Museum of Art, Seoul National University, SEOUL.

Persone Elena Pardini Mob, Arnold Herstand Gallery, Rem Koolhaas, Omar Galliani
Luoghi Roma, Italia, Bologna, Egitto, America del Sud, Padova, Milano, Parigi, Venezia, Londra, Venezuela, Arizona, Budapest, Berlino, Messico, New York, Corea del Sud, San Paolo, Shanghai, Caracas, Tokyo, Mosca, Francoforte, Il Cairo, Praga, Pechino, Filadelfia, Norimberga, Seul, Tientsin, Nanchino, Stati Uniti d'America, Guadalajara, Belgrado, Carrara, Montecchio Emilia, Lione, Hong Kong, Oriente
Organizzazioni New York University, Seoul National University, NATO
Argomenti arte, musei

14/lug/2011 19.55.33 La Versiliana Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

OMAR GALLIANI


“Seoul’s Soul”

MOA - Museum of Art, Seoul National University
in collaborazione con l’Ambasciata Italiana e l’Istituto Italiano di Cultura di Seoul

a cura di Lóránd Hegyi
Seoul, 15 luglio- 28 agosto | Vernissage 15 luglio ore 16,30

Dopo le recenti tappe oltre oceano degli scorsi mesi, le opere di Omar Galliani sbarcano per la prima volta in Corea, negli spazi del MOA- Museum of Art della Seoul National Univesity progettati dall’archistar Rem Koolhaas.

Una mostra monumentale, ideale prosecuzione dei diversi capitoli asiatici che Galliani ha inaugurato negli ultimi anni, che permette di entrare nell’immaginario dell’artista, sensuale, cupo ed enigmatico, che dipana le sue linee dal puro, classico tratteggio delle linee fini e piene di grazia.

Con “Seoul’s Soul” Galliani presenta in Corea i suoi lavori più recenti, tra cui non mancano le sue enormi quanto emozionali tavole che lo hanno reso celebre in tutto il mondo, per una mostra importante e di largo respiro, che accosta ai suoi celebri denti disegnati e sospesi, figure femminili siamesi e seducenti, cascate di rose e di simboli, ma anche disegni frutto del suo peregrinare tra Oriente e Occidente.

“Voglio un disegno che guardi le venature della carta, voglio un disegno che indossi i muscoli del cielo,  voglio un disegno che moltiplichi i doni, Voglio un disegno che mi porti lontano, voglio un disegno che sfogli i petali delle rose notturne, Voglio un disegno che odori di zolfo, voglio un disegno che faccia lievitare i sogni…”: queste le righe con cui l’artista descrive la sua poetica.

Omar Galliani, artista straordinariamente produttivo, è già noto al pubblico asiatico per la sua partecipazione alla prima Biennale di Pechino (2003) che gli è valsa il premio come migliore artista, nonché per la serie di mostre itineranti che l’hanno portato a esporre nei maggiori musei cinesi, da Shanghai a Xian, da Nanchino a Hong Kong, e per la recente mostra “Diario Cinese” tenutasi in duplice tappa a Pechino e Tianjin. Galliani è riconosciuto come uno dei maggiori esponenti dello scenario contemporaneo a livello internazionale, il suo susseguirsi di tappe espositive in tutto il mondo ne è evidente conferma.


Brevi cenni biografici:
Nato nel 1954 a Montecchio Emilia, dove vive, Omar Galliani ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Bologna e insegna pittura all’Accademia di Belle Arti di Carrara. È stato esponente del gruppo degli Anacronisti e del Magico Primario. Sin dagli anni Ottanta del secolo scorso è protagonista di eventi internazionali di arte contemporanea, tra cui la Biennale di Venezia, la Biennale di San Paolo del Brasile, la XII Biennale di Parigi, la prima Biennale di Pechino, la prima Biennale di Praga. I suoi lavori sono stati esposti nei maggiori musei del mondo: da Tokyo a Londra, da Roma a Francoforte, da Budapest a Berlino, da Milano a Praga. Negli anni Novanta Omar Galliani ha esposto anche negli Stati Uniti, presso Scottsdale Center for the Arts in Arizona, Marian Locks a Philadelphia, Arnold Herstand Gallery a New York e New York University. In Sud America i suoi lavori sono stati presentati presso Guadalajara Museum of Contemporary Art in Messico, l’Università e il Museo di Caracas in Venezuela.
Tra le numerose istituzioni che ospitano lavori di Omar Galliani nelle proprie collezioni permanenti si ricordano: Museo di Norimberga; Museo di Lione; Museo d’arte Contemporanea di Bologna; Ambasciata d’Italia a New York, Rabat, Mosca, Londra, Parigi, Belgrado; Galleria degli Uffizi; Musei Vaticani; Miami Art Museum, ecc. Solo per il 2011 ricordiamo le grandi esposizioni al Museo Mahmoud Khalil del Cairo (Egitto), all’Istituto Italiano di Cultura di Pechino, al Museo Diocesano di Padova, al Musem of Art di Seoul. Passando per una grande mostra presentata in anteprima a Milano e poi migrata a Venezia durante la Biennale che arriverà a Mosca in settembre e ancora un grande evento autunnale al Museo Poldi Pezzoli di Milano.
 
“Seoul’s Soul” è un evento realizzato in cooperazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Seoul, l’Ambasciata Italiana, K35 Art Gallery (Mosca), Mazzotta Art Selection (Milano) ed è visitabile dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 18.00, Gwanak Campus, Seoul National University.
 
Per ulteriori informazioni scrivere a iicseoul@esteri.it

Ufficio stampa di Omar Galliani
 Elena Pardini  Mob. +39 348 3399463  
elenapardini@hotmail.com
press.elenapardini@gmail.com  




Elena Pardini

Comunicazione e ufficio stampa
mob. + 39 348 3399463
elenapardini@hotmail.com
press.elenapardini@gmail.com
skype: elenapardini


NOTA DI RISERVATEZZA
Questo messaggio può contenere informazioni riservate o confidenziali il cui uso è da intendersi riservato al solo destinatario. Il messaggio deve essere letto congiuntamente ai suoi allegati e completo in ogni sua parte. Qualora non siate i destinatari, vi preghiamo di notificarcelo immediatamente distruggendo il messaggio e i suoi allegati senza trattenerne copia. Vi informiamo che la divulgazione, la copia, la distribuzione e qualsiasi altro utilizzo dei contenuti di questo messaggio sono vietati e espongono il responsabile alle relative conseguenze civili e penali (Rif. D.L. 196/2003).
 
CONFIDENTIALITY NOTICE
This message may contain information which is confidential or privileged and is intended to be for the use of the addressee only. Each page attached hereto must be read in conjunction with any disclaimer which forms part of it. If you are not the intended recipient, please immediately notify us and destroy this message and any attachments without retaining a copy. Note that any disclosure, copy, distribution or use of the contents of this message is prohibited and can expose the responsible party to civil and/or criminal penalties (Ref. D.L. 196/2003).

P please don't print this e-mail unless you really need to

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl