GenomART snc - Comunicato Stampa del 18 novembre 2005

Allegati

18/nov/2005 04.58.52 GenomART Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

NOTA BENE: il tuo indirizzo di posta elettronica proviene dall'elenco dei nostri amici simpatizzanti, oppure è stato recuperato nel web da liste che lo hanno reso pubblico, o recuperato da email inviate da amici che abbiamo in comune o ricavato direttamente dal nostro servizio di iscrizioni alla mailing news.

Se non desideri ricevere più le nostre news, inviaci una email con Oggetto: CANCELLAMI all'indirizzo: info@genomart.org

 

 GenomART il portale dell’arte digitale - www.genomart.org - info@genomart.org

Comunicato Stampa del 18 novembre 2005

 

Nell'ambito dell'iniziativa

 

"Mostre per 1 anno"

 

promossa e curata da

 

GenomART

Il portale dell'Arte Digitale

di Marco Coraggio e Carlo Quadrino

 

è lieto di presentare la mostra dell'artista fotografo

 

Giovanni Kosta

giovkos@alice.it

 

 

 

dal 19 al 30 novembre 2005

 

 presso via Roma 260 - Salerno

Gsm +39 335 5247859

 

Verranno esposte 8 opere

  

 

La fotografia come interpretazione della realtà
di Cristina Tafuri

Nel suo libro “Perché fotografo come fotografo”, Mario Bellavista scriveva nel 1948: “ Perché fotografo? Perché è bello riprodurre le immagini della natura con la magia di una lente; perché è bello per chi non è pittore né disegnatore né scultore poter fissare con la luce su un bianco foglio il sorriso di un volto; perché è bello poter riprodurre queste immagini a nostro piacimento e lasciar percepire sulla trama fotografica l’impronta della mano che l’ha guidata ..”
Perché fotografa Giovanni Kosta?
Anche lui come Mario Bellavista, non è né pittore, né disegnatore né scultore, è un fotografo che osserva, descrive, interpreta e dipinge la realtà.
Nei suoi ultimi lavori, infatti, che hanno come tema paesaggi marini, a lui familiari, essendo Kosta nativo di Torre Annunziata, l’autore non ci presenta la tipica visione da cartolina del mare, della spiaggia, ma le immagini, acquisite al computer, “lasciano percepire sulla trama fotografica l’impronta della mano che le ha guidate.”
Giovanni Kosta inizia la sua esperienza come fotografo, lavora in diversi studi fotografici, poi, verso la fine degli anni ’90, approda ad una nuova ricerca: la fotografia viene ottimizzata con l’ausilio del computer, manipolata con tutte le strumentazioni tipiche dei software, che agiscono sull’ immagine, allo stesso modo di un pittore che con pennello e tavolozza lavora sulla tela, e il risultato finale è quello di assomigliare all’opera di un artista….
In queste foto, i cui colori, sono calibrati, dosati, calcolati dal fotografo con il computer, spiccano contrasti cromatici fra rosso e verde, blu e giallo, arancione e violetto; demiurgo dell’immagine, assembla nelle sue vedute marine, barche e angoli di strade, visioni, da ex voto accanto a imbarcazioni, pescatori quasi estranei al loro ambiente, sotto improbabili cieli di un viola cupo.
Kosta, in questi lavori, smette di essere soltanto fotografo, per superare quel puro e semplice richiamo ad un incontro diretto con il mondo esterno. Come si diceva prima,, l’autore rifiuta l’idea che la fotografia debba essere racconto o imitazione delle cose, infatti, i suoi lavori non sono il reportage di albe o tramonti sul mare. Certo egli ci restituisce con attenta sensibilità pittorica il cielo livido, il lavoro dei pescatori, il corpo spettrale del vascello all’ancora, il buio scivolare delle barche sotto un sole senza luce né calore, il cui riflesso sull’acqua è ottenuto con una grana materica molto spessa.
L’immagine che ce ne viene non riguarda perciò questo o quello oggetto in particolare, non è affatto la fotografia di uno stato di cose, bensì uno stato d’animo perfetto in tutte le parti; ed anche in questa apparente contrazione della fantasia tematica, il paesaggio marino, Kosta non cede alla lusinga di una serie di di foto sul “motivo”, perché per lui il motivo è cosa insignificante, ciò che lui vuole riprodurre, con l’ausilio appunto del computer, sono grevi opacità alternate a velature impalpabili, grovigli cupi, districati in esplosioni cromatiche: tutto questo è l’inesauribile sintassi nella quale la parola del colore esercita una propria libertà…

 

con il Patrocinio di:

 

Regione Campania

Assessorato al Turismo

 

Ordine dei Giornalisti

della Campania

 

Provincia di Salerno

 

Comune di Salerno

 

Camera di Commercio

Industria Artigianato

di Salerno

 

Ente Provinciale per il Turismo di Salerno

 

Liceo Artistico Statale

"Andrea Sabatini" di Salerno

 

con il Sostegno di:

 

Exibart.com

Il primo Portale d'Arte in Italia

 

oKMilano Arte

Mensile per la diffusione della Cultura, Arte e Spettacolo

 

Extrart

Bimestrale d'informazione d'Arte ed Eventi

 

Musicateneo

Associazione musicale dell'Università di Salerno

 

Tribe Art - Tribenet

Arte contemporanea in Sicilia

 

c'è

Rivista di cultura metropolitana

AVVISO

Il termine della mostra di Margherita Fascione previsto per il 30 novembre è stato anticipato al 18 novembre.

 

 Si ringraziano per aver sponsorizzato GenomART

[Exibart.com - Il primo Portale d'Arte in Italia - www.exibart.com]

per il suo servizio Exibart.point,  il punto di distribuzione gratuito delle copie di Exibart.onpaper, la più popolare e diffusa rivista d'arte italiana, disponibile da Gennaio presso lo ZeN.

[oKMilano - Mensile di Cultura, Arte e Spettacolo - www.okmilano.it]

per la distribuzione gratuita delle copie di  oKArte, la nuovissima rivista d'arte italiana, disponibile da Febbraio presso lo ZeN.

[Extrart - Bimestrale d'informazione d'Arte ed Eventi - www.extrart.it]

per aver sponsorizzato GenomART con la distribuzione gratuita delle copie della sua rivista Extrart, la rivista d'arte italiana, disponibile da Febbraio presso lo ZeN.

EXTRART viene inoltre inviata alle più importanti Fondazioni d'Arte, alle gallerie civiche d'arte contemporanea, ai centri espositivi, ai musei e a tutte le biblioteche delle Accademie di Belle Arti italiane (pubbliche e private). Tiratura media 10.000 copie (in aumento nei periodi delle più importanti fiere d'arte italiane).

[Associazione Musicateneo dell'Università di Salerno - www.musica.unisa.it]

per la distribuzione gratuita delle copie di Musicateneo Magazine, disponibile da Febbraio presso lo ZeN.

[Tribe Art - Guida agli eventi di arte contemporanea della Sicilia - www.tribenet.it]

per la distribuzione gratuita delle copie del Magazine, disponibile da Marzo presso lo ZeN

[c'è - Bimestrale di Cultura Arte Spettacolo - www.ceonline.it]

per la distribuzione gratuita delle copie del Magazine, disponibile da Marzo presso lo ZeN

 Informazioni e contatti

Per ulteriori informazioni sull'evento è possibile visitare il portale web www.genomart.org
Per richieste dirette scrivere a
info@genomart.org - Gsm +39 3355247859

 GenomART snc - www.genomart.org ®2001/2005 - Il portale della arte digitale - Tutti i diritti riservati

Via Domenico Scaramella 15/bis - 84123 Salerno

Tel. 089 2583074 - Fax 178 2706433 GSM 335 5247859 - info@genomart.org - www.genomart.org

NOTA: il tuo indirizzo di posta elettronica proviene dall'elenco dei nostri amici simpatizzanti, oppure è stato recuperato nel web da liste che lo hanno reso pubblico, o recuperato da email inviate da amici che abbiamo in comune.
Se non desideri ricevere più le nostre news, inviaci una email con Oggetto: CANCELLAMI all'indirizzo: info@genomart.org
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl