"Fuoriluogo": personale di Valente Taddei alla Torre degli Upezzinghi di Calcinaia

"Fuoriluogo": personale di Valente Taddei alla Torre degli Upezzinghi di Calcinaia.

Persone Gianni Costa, Cristina Olivieri, Jean-Pierre Vernant, Valente Taddei
Luoghi Italia, Svizzera, Germania, Romania, Calcinaia, Viareggio, provincia di Pisa
Organizzazioni Vico Vitri Arte, Einaudi
Argomenti arte, pittura, artigianato artistico, architettura, cinema

07/set/2011 22.43.06 Mercurio Arte Contemporanea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Presso la Torre degli Upezzinghi in via Vittorio Emanuele a Calcinaia (Pi), sabato 15 ottobre 2011 alle ore 17.30 si inaugura “Fuoriluogo”, mostra personale di Valente Taddei, inserita nell’ambito della decima edizione della rassegna ‘Vico Vitri Arte’.        

Nato a Viareggio nel 1964, Taddei vanta un nutrito curriculum espositivo, con numerose personali e collettive sia in Italia che all’estero (Germania, Romania e Svizzera). Ha collaborato in varie occasioni con la casa editrice Einaudi: nel 2008 ha illustrato con 10 tavole il saggio “Pandora, la prima donna” di Jean-Pierre Vernant, uno tra i più importanti studiosi del mito e della cultura greca, apparso nella collana ‘L’Arcipelago’.

In questa personale viene esposta una serie di recenti dipinti ad olio e china su tela e su carta: sintetici lavori dal taglio narrativo, nei quali un minuscolo individuo - inconfondibile protagonista delle opere di Taddei - conduce una paradossale esistenza, sospesa in tempi e spazi indefiniti. L’artista offre una metafora dei limiti umani, sdrammatizzando, con sottile ironia, il senso di vuoto e di caducità che l’uomo può provare di fronte al proprio destino.

Così osserva il critico Cristina Olivieri - in relazione alla suite di opere di questa personale - nell’introduzione del catalogo che correda la mostra: “Valente Taddei gioca a vestire un microscopico individuo dei ruoli più disparati: con stile minimalista, ne racconta le potenzialità e la determinazione, il coraggio e la complessità. Questo uomo appare sostanzialmente ‘fuoriluogo’: un filosofo che vive del suo esistenzialismo, rispondendo in parte all’arcana coscienza universalistica”.

La mostra, curata da Gianni Costa, è patrocinata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Calcinaia ed è organizzata in collaborazione con la galleria Mercurio Arte Contemporanea di Viareggio. Rimarrà aperta fino al 23 ottobre 2011, tutti i giorni, dalle 17.30 alle 19.30. Infoline: 0587 265408. Web: www.mercurioviareggio.com/taddei.htm.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl