IL SOGNO VERDE.

IL SOGNO VERDE.. Galleria Embrice - Roma, Via delle Sette Chiese, 78 - Tel. 06.64521396 - www.embrice.com IL SOGNO VERDE.

Persone Giulio Turcato, Cesare Tacchi, Ettore Sordini, Mario Schifano, André Masson, Jannis Kounellis, Renato Guttuso, Piero Dorazio, Alberto Burri, Silvia Bre, Simone Pappalardo, Naoya Takahara, Giuseppe Tabacco, Elly Nagaoka, Tommaso Massimi, Uemon Ikeda, Vittorio Giusepponi, Franca Bernardi, Ennio Alfani, Claudia Rozio, Antonio Capaccio, Afro
Luoghi Roma
Organizzazioni Cooperativa Agricoltura Nuova
Argomenti arte, gallerie

26/set/2011 23.54.13 Galleria Embrice Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Galleria Embrice – Roma, Via delle Sette Chiese, 78 - Tel. 06.64521396 – www.embrice.com

 

 

IL SOGNO VERDE.

 

A cura di Antonio Capaccio e Claudia Rozio.

In collaborazione tra Brecce per l’arte contemporanea,Cooperativa Agricoltura Nuova, Galleria Anna D’Ascanio, Galleria Embrice.

 

 

Cooperativa Agricoltura Nuova: (Via Valle di Perna 315, Roma): domenica 2 ottobre 2011, dalla mattina alla sera.

Galleria Embrice: da venerdì 28 ottobre a martedì 15 novembre. Orario: 18.00 - 20.00. Chiuso la domenica.

Galleria Anna D'Ascanio: da giovedì 10 a mercoledì 30 novembre. Orario: 15.30 - 19.30. Chiuso la domenica.

 

 

Brecce per l’Arte contemporanea, Cooperativa Agricoltura Nuova, Galleria Anna D’Ascanio e Galleria Embrice di Roma, presentano Il sogno verde, una ricognizione sul rapporto dell'uomo con la natura che si svolge in luoghi diversi coinvolgendo artisti di differenti ambiti, per investire con la sua riflessione tutti gli aspetti del nostro esistere mentre il mondo rischia di perire. A cura di Antonio Capaccio e Claudia Rozio.

 

Domenica 2 ottobre 2011, presso la Cooperativa Agricoltura Nuova (Via Valle di Perna 315, Roma), installazioni degli artisti Ennio Alfani, Franca Bernardi, Antonio Capaccio, Vittorio Giusepponi, Uemon Ikeda, Tommaso Massimi, Elly Nagaoka, Pupillo, Giuseppe Tabacco, Naoya Takahara. Installazione sonora di Simone Pappalardo. Silvia Bre legge sue poesie

 

Da venerdì 28 ottobre 2011 (inaugurazione ore 18) fino a martedì 15 novembre (dal lunedì al sabato, dalle ore 18 alle 20) presso la Galleria Embrice (Via delle Sette Chiese 78, Roma), opere degli artisti Ennio Alfani, Franca Bernardi, Antonio Capaccio, Vittorio Giusepponi, Uemon Ikeda, Tommaso Massimi, Elly Nagaoka, Pupillo, Giuseppe Tabacco, Naoya Takahara. Il 28 ottobre: audio performance di Simone Pappalardo. Silvia Bre legge sue poesie.

 

Da giovedì 10 novembre (inaugurazione ore 18) fino a mercoledì 30 novembre (dal lunedì al sabato, dalle ore 15.30 alle 19.30) presso la Galleria Anna D'Ascanio (Via del Babuino 29, Roma), opere di Afro, Alberto Burri, Piero Dorazio, Antonio Capaccio, Renato Guttuso, Jannis Kounellis, André Masson, Mario Schifano, Ettore Sordini, Cesare Tacchi, Giulio Turcato. Il 10 novembre: audio performance di Simone Pappalardo; Silvia Bre legge sue poesie.

 

La Cooperativa Agricoltura Nuova si trova a pochi chilometri dal Grande Raccordo Anulare, in una traversa della via Pontina, di fronte al quartiere di Spinaceto. Si tratta di una Azienda agricola storica dell'area romana. Nata nel 1977 per iniziativa di un gruppo di giovani disoccupati, braccianti e contadini con intenti di utilità sociale e per promuovere l'agricoltura biologica, nel corso di oltre trent'anni è diventata punto di riferimento per una vasta utenza di persone sensibili alle questioni dell'agricoltura biologica e della salvaguardia del territorio. il sogno verde vuole utilizzare questo contesto ideale come prima stazione nella ricerca di un possibile equilibrio fra cultura, civilizzazione e natura, in un momento storico tempestato dai segni della rivolta del pianeta naturale contro l'azione del nostro modello di crescita infinita.

Situata nel quartiere della Garbatella, la Galleria Embrice è per vocazione uno spazio aperto alle esperienze dell'arte, dell'architettura, della ricerca progettuale, della letteratura. Piccola ma di grande vitalità, accoglie la seconda stazione de il sogno verde, che offre sotto forma di nature in scatola le proposte degli artisti che hanno meditato su natura e vincolo progettuale.

L'ultima stazione de il sogno verde si svolge negli spazi della storica galleria romana Anna D'Ascanio. Accoglie un'ampia selezione di opere di artisti lungo un itinerario che muove dalla prima metà del secolo scorso. È un'apertura sulla storia, sulla memoria culturale dell'ultimo secolo, tra surrealtà, astrazione, spirito metafisico, mito, sentimento dell'origine, in cui la natura vive come simbolo, come artificio, come lingua.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl