LA MOSTRA E LE PUBBLICAZIONI DI FILIPPO BIAGIOLI

22/nov/2011 23.20.09 Nadia Presotto Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO

 

LA MOSTRA E LE PUBBLICAZIONI DI FILIPPO BIAGIOLI

 

L’ artista toscano Filippo Biagioli sarà a Tortona, presso la 11 Dreams Gallery, il 10 dicembre per la mostra dedicata a “Tecla, la favola del male” e la presentazione delle sue pubblicazioni.  Infatti il giovane e affernmato  artista aveva annunciato l’ uscita di tre pubblicazioni entro il 2011.

Sono il risultato di circa due anni di lavoro da parte dell’ artista analphabetico, legati dal suo linguaggio e gettano le basi sul suo personalissimo stile nell’ interpretare e intendere il fumetto ed il classico catalogo o monografia d’ arte. Nascono così il primo “Quaderno analphabetico: Stoffe e Plastiche”: un pregevole volume tradotto in cinque lingue, con 300 fotografie a colori che, in 278 pagine formato A4 mostrano tutto il lavoro di Filippo Biagioli eseguito su stoffa e plastica, suddiviso in stoffe analphabetiche, kimono analphabetici, maschere e plastiche. Ogni copia del volume è accompagnato da una opera originale di misura 30 x 30. Il catalogo ha un testo della dottoressa Beatrice Gori, psicologa e psicoterapeuta, fotografie di Filippo Basetti, traduzioni di Martina Bagatti e Alice Borchi.

E’ il primo di una lunga serie di “quaderni” che saranno dedicati al lavoro completo dell’ artista, e saranno suddivisi per tecniche. Ben 12 sono in progetto: i dipinti dalle origini al 2004 – dipinti dal 2005 al 2007 – dipinti dal 2008 al 2009 – dipinti dal 2010 al 2011 e carbografie – sculture legni e pietre divinatorie – terraccotte 1- terracotte 2 – disegni e contenuti multimediali – fotografie e polaroid – ritual primitive doll – dott. Chiglia e pupazzi Criba.

Ogni quaderno si presenta come un catalogo d’ arte, in realtà è un profondo viaggio nel lavoro, nella psiche, nella ritualità dell’ artista, una indagine profonda della sua opera grazie ai testi presenti scritti direttamente dall’ autore ed al contributo di approfondimenti critici di intellettuali e studiosi. Il  fumetto “Criba: La notte Kan’d’Ema” è il seguito di “Criba il Divoratore di Affetti”, uscito lo scorso anno, che  aveva riscosso un notevole successo. Era stato presentato anche a Londra presso l’Hughe Stevenson Lecture theatre del British Museum durante la prima conferenza internazionale MAP – Museo Arti Primarie – in formato A4 di 112 pagine in bianco/nero, accompagnato da una carbografia originale.

La mostra che s’ inaugura il 10 dicembre a tortona è dedicata a “Tecla la Favola del Male”, graphic novel disegnata da Andrea Mattiello, anch’ egli giovane e affermato artista toscano,  scritta e inchiostrata da Filippo Biagioli. Tirata in soli 50 esemplari, duecento pagine a colori, formato A5, racconta una favola apparentemente semplice, leggera, ma di forte impatto visivo con tavole dai colori accesi e dai torni drammatici. E’ la storia di una bambina rinchiusa nelle segrete di una chiesa, che sorge in mezzo ad un cimitero consacrato. Una bambina che cerca di capire e che in fondo forse, vuol solo sognare….Chi di noi non vorrebbe sognare? Iniziamo a farlo ammirando la mostra allestita alla 11 Dream Gallery di Tortona, che durerà fino al 23 dicembre. Le pubblicazioni saranno presentate anche a Pescia (Pt) presso Elefante, Libreria del Fumetto il 25 novembre alle ore 21.30.  Per coloro che fossero interessati alle pubblicazioni ed al lavoro di Filippo Biagioli possono consultare il sito internet www.filippobiagioli.com

Nadia Presotto

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl