Mostra di Mario Romoli alla GAM di Firenze

02/feb/2006 07.15.21 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
Le Sale del Fiorino accolgono Mario Romoli, uno dei protagonisti del '900 toscano con una selezione di dipinti risalenti al periodo dagli anni Venti al 1978, anno della sua morte. E' un omaggio ad un maestro ad un maestro poco noto, se non per l'affresco di Piazza della Calza del 1955.. La mostra ricostruisce l'esuberante personalità dell'artista, che si impegnò anche nella ricerca scientifica, nella scrittura e nella vita culturale della sua epoca.  Della vita di Romoli sono rievocati alcuni episodi come la "presa" della Torre d'Arnolfo per protestare contro la partenza per l'America dei capolavori della gallerie statali nel 1956 ed il rocambolesco incontro nel 1958 con Picasso, che gli lasciò un disegno per una sede espositiva per l'arte contemporanea, esigenza caldamente sostenuta da Romoli, ma ancora oggi mai realizzata.
Galleria d'Arte Moderna Palazzo Pitti Piazza Pitti
Orario: 8.15-13.50 Chiuso 1°, 3° e 5° lunedì, 2° e 4° domenica. Ingresso: Euro 5, 00 Ridotto Euro 2,50 Fino al 13 marzo.
 
Nicoletta Curradi

Yahoo! Mail: gratis 1GB per i messaggi, antispam, antivirus, POP3
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl