REMO BRINDISI (Piziarte)

Presso: Piziarte Associazione Culturale diretta da Manuela e Patrizia Cucinella Via Sardegna 3 64018 Tortoreto Lido 3394935925 info@piziarte.net http://www.piziarte.net Remo Brindisi è unanimemente considerato tra i maggiori esponenti dell'arte italiana.

Persone Nanda Vigo, Patrizia Cucinella, Manuela Cucinella, Remo Brindisi
Luoghi Roma, Firenze, Milano, Tortoreto Lido, Lido di Spina
Organizzazioni Gruppo "Linea"
Argomenti arte, pittura

30/gen/2012 14.41.44 PiziArte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Piziarte 在 画廊PiziArte,意大利阿布鲁佐泰拉莫

 

 

Piziarte a.c.

(Associata ANGAMC - Associazione Nazionale delle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea)

www.piziarte.net

 

 

 

REMO BRINDISI   

 
Opera disponibile: 

-Maternità, 1962, Olio su tela, cm.120 x 100. 


Su richiesta si trasmette immagine dell'opera (via e mail). 

Presso: 

Piziarte Associazione Culturale
diretta da Manuela e Patrizia Cucinella
Via Sardegna 3

64018  Tortoreto Lido
 
3394935925 

info@piziarte.net 

http://www.piziarte.net 


Remo Brindisi è unanimemente considerato tra i maggiori esponenti dell’arte 
italiana. Nato a Roma nel 1918, allestisce la sua prima mostra personale a 
Firenze nel 1940. Trasferitosi a Milano nel 1947, aderisce al Gruppo “Linea” 
con Dova, Kodra, Meloni e quindi al movimento di Realismo dal quale tuttavia 
ben presto si distacca. Già verso la metà degli anni ’50 la personale 
ricerca stilistica del maestro, filtrata dalla grande lezione della pittura 
informale, assume connotati precisi, nella quale all’originario lirismo 
descrittivo si viene interponendo un’espressività intensa, impastata da una 
profonda esistenzialità.
Nel 1972 Remo Brindisi viene nominato presidente della Triennale di Milano. 
Nel corso della sua lunga attività ottiene importanti riconoscimenti a 
livello internazionale. E’ presente in importanti rassegne d’arte e sue 
mostre personali sono allestite nelle principali città italiane ed estere.
Ai primi anni ’70 risale la costruzione – su progetto dell’architetto Nanda 
Vigo – della “casa-studio-museo” di Lido di Spina, voluta da Brindisi 
principalmente come luogo d’esposizione e di pubblica fruizione della sua 
collezione, ricca di oltre mille esemplari di maestri dell’arte del ‘900. A 
Lido di Spina, Remo Brindisi muore nel 1996. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl