Ermanno Manco ritorna con il suo "disordine" all'Accademia delle Arti del Disegno di Firenze.

Ermanno Manco è difficile da definire con una parola sola: pittore, disegnatore, viaggiatore, scenografo, fotografo, eccentrico, dandy, personaggio originalissimo, egli è tutto questo.

17/feb/2006 03.01.51 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Ermanno Manco è difficile da definire con una parola sola: pittore, disegnatore, viaggiatore, scenografo, fotografo, eccentrico, dandy, personaggio originalissimo, egli è tutto questo. Il suo mondo così complesso e ricco viene esposto dal 4 marzo all'Accademia delle Arti del Disegno, in via Ricasoli 68. Manco, nato a Taranto 69 anni fa da genitori napoletani, ma fiorentino di adozione, è stato allievo dei più grandi maestri del '900, come Peyron, Rosai, Caponi ed ha conosciuto i migliori intellettuali degli anni '50 e '60 come Palazzeschi, Ungaretti, De Pisis.Nel 1959 si trasferì a Roma dove entrò nel giro di Kounellis, Ceroli, Rotella, Arbasino. Lavorando come scenografo per la Titanus ha potuto conoscere divi del cinema del calibro di Gian Maria Volonté e Ava Gardner e lavorare con il regista Giuseppe De Santis. Tornato a Firenze, ha contribuito alla nascita dell'esperienza di "Arte Party", tenendo mostre personali a Firenze, Bologna, Siena, Urbino, Fiesole. Ma M! anco non vuole apparire troppo. Compie numerosi viaggi per appagare la sua inesauribile curiosità. La sua arte, un "disordine" in cui si fondono pittura, grafica e disegno, è anomala, intelligente, originale, pungente, in una parola, bella.
"Ritorno al disordine" Ermanno Manco
Accademia delle Arti del disegno  Via Ricasoli 68 Firenze
Fino al 31 marzo 2006. Orario: 10-13; 16-19 Festivi 10-13 Ingresso libero.
 
Nicoletta Curradi


Nicoletta Curradi
Yahoo! Mail: gratis 1GB per i messaggi, antispam, antivirus, POP3
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl