"De Natura": rassegna di pittura al Caffè Letterario Le Murate di Firenze

"De Natura": rassegna di pittura al Caffè Letterario Le Murate di Firenze.

Persone Guido Morelli, Giulio Greco, Riccardo Corti, Giuseppe Castelli, Annamaria Buonamici, Gianni Costa, Giovanna Cardini, mago Merlino
Luoghi Firenze, Lucca, La Spezia, Bibbona, Viareggio, Caselle in Pittari
Argomenti pittura, arte

08/mar/2012 19.02.49 Mercurio Arte Contemporanea Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 10 marzo 2012 alle ore 18.00, presso la sala espositiva del Caffè Letterario Le Murate in piazza delle Murate a Firenze, si inaugura la rassegna di pittura “De Natura”, a cura di Giovanna Cardini e Gianni Costa.

In esposizione recenti dipinti di Annamaria Buonamici, Giuseppe Castelli, Riccardo Corti, Giulio Greco, Guido Morelli, Valente Taddei. I 6 artisti - diversi tra loro per scelte stilistiche e formazione estetica, ma accomunati da un forte spirito di ricerca nell’ambito della figurazione contemporanea - hanno sempre attribuito all’osservazione della natura, da ciascuno liberamente interpretata, un ruolo di primaria importanza nei rispettivi  percorsi creativi.

Buonamici (Lucca, 1954) dipinge lastre trasparenti di vetroresina con colori ad olio: rappresenta la natura attraverso guizzanti combinazioni cromatiche e caleidoscopiche suggestioni, allo scopo di coglierne la più intima essenza. Castelli (Bibbona, 1966) raffugura con colori acrilici giardini stilizzati,  ispirati a suggestioni e modelli e di tipo futurista e cubista, seppur rivissuti alla luce di un geometrismo onirico e postmoderno. Corti (Firenze, 1952), è autore di raffinati olii su tela in cui esili pini marittimi campeggiano su sfondi nei quali la morbidezza della pennellata compone un gioco testuale di notevole pregio stilistico. Greco (Caselle in Pittari, 1949) realizza particolari tecniche miste su juta nelle quali dà vita ad un rarefatto universo naturale, trasfigurato da una soffusa vena lirica. Morelli (La Spezia, 1967) accentua la dimensione del ricordo nei sintetici paesaggi naturali dei suoi olii dal sapore materico. Taddei (Viareggio, 1964) è autore di tecniche miste su carta dal taglio ad un tempo narrativo e minimalista: un minuscolo individuo disegna alberi su sfondi monocromi, in ambientazioni sospese in spazi e tempi indefiniti.

La mostra, organizzata in collaborazione con le gallerie Merlino Bottega d’Arte di Firenze e Mercurio Arte Contemporanea di Viareggio, rimane aperta fino al 31 marzo 2012, tutti i giorni, in orario 09.00 - 01.00 (nei week-end, apertura dalle 11.00).

Infoline: 055 2346872. Web: www.lemurate.it.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl