GENTI E MONASTERI DEL TIBET

30/mar/2012 17.12.15 Webmaori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Mostra fotografica di Emilio Pizzolato 

a cura di Etta Lisa Basaldella

sabato 31 marzo 2012, ore 11.00, Querinicaffè (Venezia)

 

Sabato 31 marzo 2012, alle 11.00, al Querinicaffè (la Caffetteria della Fondazione Querini Stampalia _ Santa Maria Formosa Castello 5252, Venezia) sarà inaugurata la mostra fotografica dal titolo “Genti e Monasteri del Tibet” del fotografo veneziano Emilio Pizzolato

Durante l'inaugurazione Emilio Pizzolato converserà con Etta Lisa Basaldella, la curatrice dell'evento, parlando della sua esperienza nella 'terra degli dei' vissuta durante sette viaggi effettuati tra il 1986 ed il 2000 in differenti regioni. Sono trenta le immagini esposte attraverso le quali il fotografo, spostandosi nelle varie direzioni del vasto altopiano che si estende lungo la catena Himalayana, utilizzando i più svariati mezzi di trasporto, anche a dorso di mulo e a piedi, è riuscito a raccogliere gli aspetti più significativi della cultura tibetana attraverso i suoi scatti stilisticamente impeccabili, pregnanti nei loro contenuti.


La giornalista e scrittrice veneziana Antonella Barina
definisce Emilio Pizzolato come “un pellegrino che viaggia solitario”, capace di catturare attraverso la sua macchina fotografica “l’indimenticabile volto del Tibet, i suoi colori e l’aria rarefatta delle alte quote dove i viandanti erigono cumuli di pietre per venerare la montagna madre”. 

“La mostra fotografica – spiega Antonella Barina - è una porta aperta su quel mondo. Ogni scatto è una preghiera: per farne memoria e donarla ad altri”.

Emilio Pizzolato è nato a Venezia. Si è diplomato alla Scuola Superiore di Giornalismo di Urbino e ha conseguito la Laurea in lettere moderne presso Ca’ Foscari. Dopo diverse esperienze di lavoro, si è dedicato all’insegnamento negli istituti medi superiori. Membro fin da giovanissimo del Club Alpino Italiano ha frequentato assiduamente la montagna ed  è stato istruttore sezionale di Scialpinismo presso la sede di Venezia. Ha effettuato numerosi viaggi e trekking in Europa in Asia, in America del Sud e del Nord, in Africa ed in Australia. In particolare si è interessato alla cultura tibetana effettuando sette viaggi sia nel Tibet indiano (Ladakh) che nel Tibet cinese, visitando diverse provincie dove sono presenti consistenti comunità tibetane (Gansu, Quingai e Sichuan). Si è appassionato alla fotografia ed ha presentato le sue esperienze di viaggio in numerose conferenze sia a Venezia, che in altre città.   

La mostra sarà aperta al pubblico dal 31 marzo 2012 al 24 maggio 2012.  

Orario di apertura al pubblico: dalle 10.00 alle 18.00 dal martedì alla domenica. Lunedì chiuso.

Info

Fondazione Querini Stampalia

Telefono 041 5220686

caffetteria@querinistampalia.org

 

info@veciofritolin.it

www.veciofritolin.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl