La ricostruzione passa attraverso le immagini

22/giu/2012 09.45.48 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

La ricostruzione può passare anche attraverso le immagini della distruzione e della memoria, è su tale base che si fonda il progetto che punta ad aiutare i terremotati emiliani attraverso la fotografia. Mentre le scosse ancora non sembrano intenzionate ad abbandonare le terre della pianura emiliana e i disagi vanno sempre più incrementandosi, l'impegno e l'azione reale crescono intorno all'area colpita dal sisma ed espongono in termini concreti il proprio potenziale per avviare una ricostruzione del territorio. Una delle più recenti iniziative si svela nella forma di una asta benefica che trova il proprio centro in diverse opere fotografiche. E' molto importante trovare e sostenere iniziative di carattere culturale ed artistico per produrre un aiuto ai terremotati, altrimenti si prefigura il rischio (già incombente) di soluzioni dall'anima più commerciale e che solitamente nascondo forze troppo complesse da contrastare e che in breve tempo potrebbero far divenire il tutto come un palcoscenico pronto a togliere le (loro) tende non appena la memoria e l'attenzione di un pubblico incerto non andrà rapidamente spegnendosi lasciando ancora macerie. Abbiamo già avuto modo di assistere a tal genere di conduzione, certo non è semplice preservare oggi l'Emilia dal tale rischio ma è senza dubbio importante provarci e la fotografia e l'arte tutta sono forse i mezzi più idonei per fare alcuni passi, piccoli sì ma giusti e in apertura di percorsi adeguati e calibrati in rispetto del disagio e della tipologia di problematiche che affliggono la zona. Per maggiori informazioni in merito all'argomento “fotografia”: fotografo matrimonio bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl