L'Ornellaia, un viaggio tra i vigneti di Bolgheri...

21/apr/2006 06.51.09 Nicoletta Curradi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
"I cipressi che a Bolgheri alti e schietti van da San Guido in duplice filar...", con questi versi il poeta Giosué Carducci decantava le bellezze del paesaggio della Costa degli Etruschi, dove sorge la Tenuta dell'Ornellaia. Oggi una mostra fotografica itinerante è visitabile in varie città italiane e si è fermata per un giorno nelle stupende sale del Grand Hotel, per mostrare un appassionante viaggio tra i vigneti e le terre della Tenuta e svelare i segreti dei suoi prestigiosi vini. Le fotografie di George Tatge, fotografo per metà italiano e metà americano, ma nato in Turchia,, sono raccolte in un volume molto elegante che celebra i vent'anni della Tenuta: le immagini non si limitano a documentare i paesaggi immolrtalandone la bellezza e l'unicità, ma ne esaltano la vitalità e l'energia con scatti che ritraggono il lavoro e gli strumenti dell'uomo. La Tenuta dell'Ornellaia ha raggiunto in 20 anni i vertici dell'enologia italiana ed internazionale. A corollario della mostra si è svolta al Grand Hotel una degustazione guidata delle annate 2000, 2001, 2002 di Ornellaia, vino simbolo della Tenuta,  con l'anteprima della vendemmia 2003, un'occasione unica per scoprire gli aspetti sensoriali di questo vino. La mostra itinerante ha toccato le città di Milano e Roma e, dopo Firenze, raggiungerà il 2 maggio la città di Venezia: un invito ad apprezzare il "Mondo di Ornellaia".
Info:  www.ornellaia.it
 
Nicoletta Curradi


Nicoletta Curradi
Bolletta salata? Passa a Yahoo! Messenger with Voice
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl