VEKTORIELL, mostra di Rebecca Agnes e Stefania Migliorati, a cura di Fabio Campagna, Berlino

08/lug/2012 14.56.17 rebecca agnes Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

SPIEGEL # 0:

 

VEKTORIELL

 REBECCA AGNES, STEFANIA MIGLIORATI, Live performance set: PANI K.

 

A cura di, testo critico di Fabio Campagna. 

 

14.7.2012  // opening h 20.00_ live set h 22:00

 

 

 

15.7.2012 _ 30. 7. 2012, h 16:00 > h 19:00 // martedì  > venerdì.

 

CORPO 6 Galerie, Herzbergstrasse 55, Berlin, Lichtenberg.

 

http://www.corpo6.com

 

http://www.hb55.de

 

 

 

In fisica un campo vettoriale individua l’intensità e la direzione di un evento organico – campo gravitazionale, elettrico o magnetico. A sua volta, ogni campo vettoriale si contraddistingue per la presenza di un punto critico che lo annulla. Una precisa unità fisica che ha carica zero o tende all’infinito. Oggettivando un assenza. Un vuoto.

 

I lavori di Rebecca Agnes e Stefania Migliorati, presentati presso Corpo 6 galerie, producono lo stessa intensità dinamica di relazione fra la traccia organica del reale e la sua controparte simmetrica negativa.

 

“Puzzle”  di Stefania Migliorati è un’ installazione site specific, che riproduce, tracciando un numero preciso di punti nello spazio, l’outline di una fontana. L’elemento sotteso evocato - l’acqua – rappresenta l’intrinseca forza di distruzione, centripeta e di costruzione, centrifuga, operante nella realtà. Acqua - come attore di ricomposizione di elementi separati, eterogenei -  dirige – storicamente e metastoricamente – il continuo processo di vita e di morte. Dipingendo, così, un tragico scenario dionisiaco di verità assolute. 

 

“Gothic” di Rebecca Agnes è una video installazione, il cui core narrativo illustra il continuo alternarsi di presenze fantasmatiche, buie, nello spaccato di una viva realtà organica. Attraverso un acceso schema di colore, “Gothic” individua grumi di negazione, riflessioni simmetriche, strette contestualmente al territorio a cui appartengono. Un assenza accecante. Un vuoto inspiegabile. Allusioni vive al duro e contraddittorio mistero dell’esistenza.

 

Entrambi i lavori adottano una comune referenza formale, lo schema algoritmico, geometrico, di rappresentazione. Un affresco vettoriale sull’accecante bellezza della vita e della morte nella natura.

 

Fabio Campagna

 

 

 

*

 

SPIEGEL è un progetto cross mediale di CORPO 6 galerie che indaga, attraverso un dialogo collaborativo fra artisti e curatori,  il territorio vivo di relazione fra la dimensione organica e non organica nella realtà. Uno specchio  di riflessioni, ipotesi e interpretazioni che indagano la dimensione gnoseologica  della ricerca artistica contemporanea.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl