"PAUL KOSTABI / VALERIO DE FILIPPIS" - Galleria Margutta Artecontemporanea, Catania [2-15 maggio 2006]

"PAUL KOSTABI / VALERIO DE FILIPPIS" - Galleria Margutta Artecontemporanea, Catania [2-15 maggio 2006]

28/apr/2006 04.11.13 TRIBE Società Cooperativa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mostra:

PAUL KOSTABI / VALERIO DE FILIPPIS

Sede:

Galleria Margutta - Artecontemporanea  | Via R. Imbriani, 54 - Catania

Inaugurazione:

martedì, 2 maggio 2006, ore 18.30

Durata:

dal 2 maggio al 15 maggio 2006

Orario:

tutti i giorni 9-13/16-20

Ingresso:

libero

 

Continua la grande stagione espositiva della Galleria Margutta ArteContemporanea. Alle personali dedicate ai grandi Maestri Pietro Annigoni e Riccardo Licata, segue un nuovo e prestigioso evento.

Dal 2 al 15 maggio la galleria catanese ospiterà 20 opere degli artisti Paul Kostabi e Valerio De Filippis.

 

Valerio de Filippis (Pozzuoli, 1960) inizia la sua ricerca artistica nel 1980 a Bari. Compie numerosi viaggi all'estero stabilendosi per due anni a Bruxelles. Dal 1994 vive e lavora a Roma dove nel 2003 fonda lo Studio E.M.P. (Experimental Meeting Point), luogo di incontro-confronto culturale e tecnico-sperimentale tra artisti poeti e intellettuali.

Così l’autore spiega la sua opera: “[…] Il corpo, nella mia pittura, non è raffigurato allo scopo di rappresentare la bellezza o conclamare la forza o il vigore, né i soggetti dialogano quasi più fra di loro in linguaggi simbolici o metaforici, come avveniva nei classici […]”. “[…] Rispetto all’Arte Contemporanea, non vado oltre il corpo, nel senso che per me esso rimane Soggetto e non già Oggetto rappresentato in modo traumatico […]”.

 

Paul Kostabi nasce a Whittier in California nel 1962 ed attualmente vive e lavora a New York City.
L'artista ama entrare in contatto con l'osservatore con immediatezza, semplicità in una sorta di empatia. Dalla sua pittura, a prima vista istintiva, quasi selvaggia, traspare anche una solida base culturale, che non sfuggirà all'osservatore più attento.

Le opere di Paul Kostabi non lasciano indifferenti, sono dirette, istintive, entrano di prepotenza nell'animo, smuovendo sentimenti forti, spesso contrastanti. La sua è un'arte provocatoria ed inquietante, ma allo stesso tempo delicata e malinconica, sempre caratterizzata da grande carattere e personalità.

 

Ufficio Stampa:

TRIBE Società Cooperativa

 

Giacomo Alessandro Fangano  [tel. 338.8913549]

Vanessa Viscogliosi [tel. 339.5626111]

 

e-mail: info@tribearl.it

fax 1786019215

 

Testi e immagini disponibili sul sito: www.tribearl.it/kostabi_defilippis

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl