MILANO ART GALLERY – SPAZIO CULTURALE: LA CORAGGIOSA SCOMMESSA IMPRENDITORIALE DI SALVO NUGNES.

31/lug/2012 18.07.50 PromoterArte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In questa calda estate lombarda, Milano non si ferma. Anzi. Martedì 31 luglio, alle ore 19:00 sarà inaugurata Milano Art Gallery – Spazio Culturale in via Alessi 11 in zona Porta Genova.

Nella situazione economica attuale, caratterizzata da un clima di profonda incertezza e di evidente crisi, Salvo Nugnes, un giovane imprenditore, ha deciso di fare una scelta controcorrente, che guarda al futuro con ottimismo e coraggio: investire sull’arte e sulla cultura aprendo un nuovo spazio polifunzionale  che si propone non solo di allestire retrospettive e mostre di artisti contemporanei, ma anche di organizzare convegni e conferenze con intellettuali di fama nazionale e internazionale.

Dalla fine di agosto, infatti, Milano Art Gallery sarà la sede del Festival Artistico Letterario Cultura Milano. Un’iniziativa che si pone l’obiettivo di affrontare e di riflettere sulla complessità di varie tematiche: dall’arte  alla musica, dall’imprenditoria alla letteratura, dalla moda alla scienza. Agli incontri, a cadenza quindicinale e a ingresso libero, saranno presenti personalità come Margherita Hack, Corrado Augias, Philippe Daverio, Katia Ricciarelli e Umberto Veronesi.

La cerimonia di apertura di Milano Art Gallery coincide con l’inaugurazione dell’antologica personale Una Vita per l’Arte di Gillo Dorfles, curata da Vittorio Sgarbi , in mostra fino al 28 Agosto 2012. Il noto critico d’arte triestino si presenta nelle vesti di artista con una ricca e variegata collezione di opere inedite, alcune delle quali di recente produzione e altre datate anni Quaranta.

All’inaugurazione, oltre a personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo, saranno presenti autorevoli rappresentanti istituzionali tra cui il Direttore Generale per la Valorizzazione del Patrimonio Culturale del Ministero Mario Resca, il Soprintendente Alberto Artioli e il curatore della mostra Vittorio Sgarbi.

Una mostra che intende certamente celebrare e onorare uno dei più vivaci intellettuali e artisti del Novecento e anche dare rilievo alla capacità delle arti e della cultura di contribuire alla rinascita politica, sociale ed economica dell’Italia. Un Paese che trarrà sicuramente giovamento dall’audacia degli investimenti di giovani imprenditori che, come Salvo Nugnes, hanno compreso che l’ingegno è svincolato dall’andamento dei flussi di mercato e che la creatività non  s’arresta e non viene inibita dal ribasso delle borse.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl