Mostra espositiva istantanea di Maria Savino - Padova

01/ago/2012 18.24.08 PromoterArte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Mercoledì 1 Agosto 2012, alle ore 20.30 presso la sede istituzionale del Palazzo della Ragione in Piazza delle Erbe a Padova, il Festival Artistico Letterario Cultura Padova ospiterà la mostra Neri Mistici di Maria Savino. La talentuosa artista lombarda esporrà alcune sue opere originali. La Mostra Personale della Savino, allestita in forma istantanea, sarà presentata in occasione della Conferenza L'Ombra del Divino nell’arte contemporanea, tenuta dal Professor Vittorio Sgarbi.

 

Cultura Padova – che comprende una serie di incontri con intellettuali e personaggi del mondo dello spettacolo – è ideata e organizzata da Salvo Nugnes. Un’iniziativa che sta ottenendo un’ampia affluenza di pubblico.

Gli appuntamenti sono ad ingresso libero e gratuito, e ospitano personalità di spicco del mondo della cultura e dello spettacolo. Gli incontri precedenti hanno avuto come ospiti Margherita Hack e Umberto Veronesi. In programmazione la presenza di Silvana Giacobini, di Francesco Alberoni, di Alviero Martini, di Corrado Augias, di Vittorio Feltri, di Katia Ricciarelli e di molti altri. Si tratta di personaggi famosi dell’imprenditoria, della cultura e dell’arte che, con le loro conferenze e le loro riflessioni, offriranno al pubblico stimoli per riflettere su tematiche di grande attualità.

 

Maria Savino ha scelto il rinomato Salone dello storico Palazzo cinquecentesco, per esporre alcune sue creazioni. Si tratta di opere anche inedite e di recente produzione: un’autentica performance artistica ed espositiva al fianco della Conferenza di Sgarbi. La voce del Professore e le opere della Savino saranno unite da una sorta di filo conduttore virtuale e legate dal loro simultaneo e parallelo esserci.

 

La Savino ha esposto di recente a Spoleto Arte – con la curatela del Professore e l'organizzazione di Salvo Nugnes – riscuotendo grande successo e riscuotendo vivo interesse da parte della critica.

Afferma Sgarbi: “La Savino [] tiene insieme la pittura e l’arte concettuale, perseguendo un costante rigore formale in tempi di disordine e confusione. Anche negli intarsi policromi si riaffaccia la lezione dell’ultimo Burri, reinterpretato in chiave lirica, con delicatezze cromatiche nuove. [] esercizi intorno a un modulo definito, in un ritmo iterativo come quello delle preghiere”.

 

Sgarbi, durante la sua Conferenza, affronterà il tema della cristianità e dell'arte sacra, seguendone l’evoluzione del rapporto e indagando sulla percezione del divino al fine di individuare il legame tra sacralità e arte.

Il Professore sostiene: “L'artista non è un semplice mediatore o strumento della volontà di Dio, ma è divinità egli stesso, in quanto creatore dell'opera d'arte e manifesta la divinità immanente, la divinità, che cammina per strada”. E aggiunge “L'arte è lo spirito, con cui l'uomo esprime il suo pensiero, la tecnica, il mezzo”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl