comunicato stampa evento LUCI D'ARTISTA-Light for Eyes - Ferrara 2006

Ferrara, della Circoscrizione Centro Cittadino e dei Lion's Club di Ferrara

12/mag/2006 06.34.28 Associazione Culturale Ferrara Pro Art Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

       

 

 

LUCI D'ARTISTA

Seconda edizione

F E R R A R A / I T A L I A - C H I O S TR O  D I  S A N  P A O L O
3 /13 giugno/  2 0 0 6

                                         

L’Associazione Culturale Ferrara Pro Art, http://www.ferraraproart.com , e la Galleria d’Arte Contemporanea Sekanina, Via Garibaldi 47 - Ferrara, www.sekanina.com ,  con il Patrocinio del Comune di Ferrara, della Circoscrizione Centro Cittadino e dei Lion’s Club di Ferrara indice la seconda edizione della rassegna dedicata alla sperimentazione della luce:

 

 

L U C I    D’ A R T I S T A  /  L I G H T   F O R    E Y E S

 

Un comitato scientifico ha selezionato ed invitato aziende di illuminotecnica, artisti , interior designers e light designers, in campo nazionale, interessati alla  sperimentazione della luce artificiale inserita “nell’ oggetto estetico”, proposto con luce propria o riflessa, decisi a proporre la propria ricerca al panorama delle arti visive, dell’oggettistica d’arte, ed all’ interior design.

 

L’evento sarà arricchito con un’iniziativa di solidarietà in collaborazione con Unione Italiana Ciechi ONLUS rivolta al mondo degli ipovedenti e dei non vedenti. L’iniziativa è destinata alla raccolta fondi per dotare di particolari apparecchiature ausiliarie la sede di Ferrara dell’U.I.C. e permetterà ai partecipanti di devolvere in tutto o in parte delle risorse provenienti dalla vendita delle opere in mostra.

Appare evidente  che l’evento vuole proporsi come novità rispetto al mero acquisto “dell’oggetto estetico” affiancandone il piacere della solidarietà verso chi è meno fortunato

Tutte le opere saranno preventivamente visionate, sotto l’aspetto tecnico e della sicurezza, dal comitato scientifico che ne curerà, a proprio insindacabile giudizio, la collocazione lungo il percorso espositivo.

Tutte le “lampade” od oggetti illuminanti dovranno essere messe in vendita al pubblico ed il ricavato, nella misura di almeno il 50%, verrà devoluto all’iniziativa  L I G H T   F O R    E Y E S .. Tutti gli artisti partecipanti saranno impegnati quindi a donare almeno il 50% del valore delle opere vendute per l’iniziativa di sostegno all’acquisto di:

·         Uno o due “VOOICE box” : apparecchio di dimensioni contenute con programma di riconoscimento caratteri e sintesi vocale. Consente di scannerizzare una o più pagine ed in seguito ascoltarle  Costo dell'apparecchio: € 2.480,00.

·         Uno o due “FOCI STRIX” : apparecchio videoingranditore portatile. Consente di inquadrare testi o fotografie così da  permettere alle persone ipovedenti la loro visione o lettura. Costo dell’apparecchio: € 2.200,00.

·         ALVA MM440: display braille che collegato ad un computer consente ai non vedenti la lettura di testi nella scrittura braille. Costo: € 2.582,00.

·         Piccole attrezzature ausiliarie per i soci U.I.C. (bastoni di nuova ideazione)

 

 

In occasione della rassegna verrà effettuata  l’edizione del catalogo generale, avrà un formato chiuso di cm. 21x21 in quadricromia ed ospiterà nella sua prima parte un intervento dei membri del Comitato Scientifico, ad ogni partecipante verranno dedicate due facciate. Alcune copie del catalogo saranno rilasciate gratuitamente sia agli autori partecipanti sia ad altri personaggi della Cultura che hanno collaborato con l’Organizzazione

L'Ente Organizzatore, per favorire l'afflusso degli operatori specializzati e dei visitatori svolgerà un’adeguata azione di marketing, attivando un’azione promozionale sui principali organi della carta stampata quali, quotidiani, periodici e riviste d’arte a livello locale e nazionale in aggiunta invierà comunicati stampa con ampia documentazione su oltre cento portali dedicati alle arti visive, nazionali ed internazionali, presenti nella rete Internet; nel corso dell’apertura e nelle serate successive verranno organizzati momenti d’intrattenimento con musica dal vivo ( Jazz, blues, danza e lettura ).

 

E’ prevista la realizzazione di due-tre installazioni luminose per tutto il periodo estivo nel centro storico di Ferrara del light designer Gianluca Pacchioni di Milano.

 

L’evento avrà luogo a Ferrara presso il cinquecentesco Chiostro di San Paolo nei giorni che vanno da Sabato 3 giugno al 13 giugno 2005 con apertura nelle ore serali dalle 21,00 alle 24.00.

 

La serata inaugurale sarà piacevolmente allietata da un balletto sul tema della LUCE organizzato in collaborazione con il Gruppo Almagesto di Ferrara.

 

 

 

Prof. Paolo Orsatti                                                 Dott.ssa Francesca Mariotti

Presidente                                                  Curatrice

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl