Metamorfosi

09/ott/2006 11.49.00 Galleria Roma Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 
 

CON CORTESE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE E DIFFUSIONE

galleria Roma 
Arte    contemporanea
via Maestranza 110      Siracusa
www.galleriaroma.it

 

 

COMUNICATO STAMPA 

 

    

 

Oggetto:Mostra di Pittura
Titolo:Metamorfosi
A
utore:Maria Rotondo
Presentazione: Salvo Sequenzia
Intervento: Lucia Arsì
Luogo: via Maestranza 110  
  96100 Siracusa
Data: 15 -24 ottobre 2006
Inaugurazione:
 
 15 ottobre  2006  ore 18,30
Organizzazione e
Direzione Artistica: Corrado Brancato
Ingresso Libero
Catalogo in Galleria
Info:
tel: 0931/746931
cell.338/3646560

corradobrancato@hotmail.com

 

 

 

 

 

evento
"METAMORFOSI "
Mostra personale di pittura di
Maria Rotondo
 

 

 

 

LEVITÀ E INCANTAGIONI

Una nota in margine all'opera di Maria Rotondo

Lo si nota subito: ad una prima e rapida occhiata si intuisce che le opere di Maria Rotondo sono dotate di una preponderante incidenza spirituale.

Si tratta di pittura surreale ed evocativa, elaborata con pennellate lunghe e indugianti sulla tela, in cui i contrasti cromatici stabiliscono, insieme alle linee ed ai volumi, un rigoroso equilibrio formale. Ma quella di Maria Rotondo é anche una pittura figurativa che riproduce paesaggi interiori: rappresentazioni dell'anima, evocazioni di vedute interne mosse, probabilmente, da una "necessità inferiore" di retaggio kandiskijano.
In ciascuno di noi la realtà interiore é parallela a quella esteriore, la rappresentazione del mondo sensibile corrisponde alla raffigurazione animica, psicologica. Questi sono assunti cari all'autrice, che utilizza il medium pittorico per visualizzare sensazioni ed emozioni che abitano il proprio spirito, la propria anima, il proprio corpo. Il ciclo di opere che compongono questa mostra - la prima personale dall'artista - é stato realizzato in un lungo arco di tempo, e riassume significativamente il percorso stilistico ed espressivo dell'autrice. In queste opere emerge una costante divisione spaziale delle tele: nella zona superiore é sempre rappresentato l'elemento astratto ed ideale - una sorta di sostanza psichica ed ancestrale; in quella inferiore vi é rappresentata la parte calda e femminile del dipinto, che si da in cifre figurative e morbide, distese, estremamente pacificate. La duplice frammentazione spaziale induce a pensare ad un modulo simmetrico e speculare che si ripropone in tutti i lavori della Rotondo, cifra costante e ripetuta di questo ciclo di opere; una coniunctio oppositorum tra zona alta e bassa del quadro, separazione spaziale tipica dell'artista che, da un lato, coglie la crisi individuale e del proprio tempo, e dall'altro, sublima in una articolata gamma di riferimenti simbolici - sovente legati all'antico Egitto - le proprie ansie esistenziali. Maria Rotondo realizza una pittura fortemente estetizzante, aperta a molteplici letture. Le parti costituenti dei dipinti sono volumi, linee curve e rette, che stagliano rispetto ai fondi spesso scuri; il tutto ben equilibrato da una perfetta taratura cromatica ....

Salvo Sequenzia

 

 

Questa mail circolare, inviata in Ccn è filtrata in entrata e uscita con antivirus. News a solo scopo informativo riguardanti eventi culturali, non contengono pubblicità né promozione di tipo commerciale. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni La preghiamo di comunicarlo allo scrivente inviando una mail in risposta con CANCELLA in oggetto.

 

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl