Comunicato stampa oltre ogni confine

Comunicato stampa oltre ogni confine Comunicato Stampa Genere: Arte contemporanea collettivaTitolo: Oltre ogni confine Periodo: dal 16 novembre al 13 dicembre 2006Sede: Università di LubianaIndirizzo: Kongresni trg 12 -1000 Città: Lubiana Orari della galleria: Dal lunedì al venerdì ore 8.00 19.00 Ingresso: LiberoA cura: Antonietta CampilongoPresentazione: Pier Maurizio Grecoallestimento: Breda Cukinfo: anto.camp@fastwebnet.it www.uni-lj.si/tel.

19/ott/2006 13.49.00 antonietta campilongo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

 
 
Comunicato Stampa

 

Genere: Arte contemporanea collettiva

Titolo:  Oltre ogni confine

Periodo: dal 16 novembre al 13 dicembre 2006

Sede:  Università di Lubiana

Indirizzo: Kongresni trg 12 -1000

Città: Lubiana Orari della galleria: Dal lunedì al venerdì ore 8.00 19.00

Ingresso: Libero

A cura: Antonietta Campilongo

Presentazione: Pier Maurizio Greco

allestimento: Breda Cuk

info: anto.camp@fastwebnet.it

        www.uni-lj.si/

tel. 3394394399-  +386 1 241 85 00

Artisti:

Alampi-Barrucco- Camozzi- Campilongo-Giocampo-Cappelli -Catini -Giacon -Greco -Mezzacappa -Mura Nurigiani -Paolucci -Siciliano -Sterpa-Taliani


 

Oltre ogni confine

 

Un tracciato profondo unisce origini e “storie” di due luoghi, compone un itinerario ideale confrontando identità culturali, amori e passioni che deflagrano nell’espressione artistica, oltre ogni confine.

 E il colore, come uno sparo, esplode sulle tele affiancate, distinte, mostrate allo sguardo come corpi nudi.

I segni tracciati appaiono lì; distesi e ricomposti in alfabeti inquieti, prendono corpo, si animano nelle diverse forme.

Nei linguaggi diversi, le tecniche e i pigmenti stesi con perizia sulle superfici amplificano lo spazio imposto, mostrando la loro ricchezza.

Ci sono corpi, volti, impronte, simboli e stratificazioni, iperboli del pensiero che cattura il tempo di un momento, un ricordo, un desiderio, colmando il vuoto, trattenendo il respiro.

E le voci, intorno.

Le voci corrono lungo le pareti dell’Edificio, “luogo” di conoscenza, crocevia di idee, teorie, sostanze, flussi.

E la città che intorno sale, si snoda lungo il fiume e non si arresta.

Lubiana, la romana Emona dichiara la sua storia, non lontana dalla nostra; migrazioni umane e culturali si stagliano sulle preziose facciate di ogni tempo; e la bellezza, ancora una volta,  supera ogni limite  e si mostra,  senza veli, “oltre il confine”.

Pier Maurizio Greco

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl