LOREDANA CACUCCIOLO (Piziarte)

05/nov/2006 17.00.00 PiziArte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Presso la Galleria Piziarte di Teramo  www.piziarte.net

(Associata ANGAMC - Associazione Nazionale delle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea)

mostra personale di Loredana  Cacucciolo "Istanti nel segno" a cura di Manuela e Patrizia Cucinella.

Accompagnano la mostra tre brevi testi di Anna Soricaro, Maria Cristina
Nascosi e Maria De Mola.


Scrive Anna Soricaro:

Tratteggi urbani fugaci quasi confusi in cui neanche una figura umana si
insedia sono i primi tratti chiari che emergono. Il latente gioco
prospettico, il dinamismo del tratto, la leggerezza dei toni attribuiscono
ai paesaggi suburbani un'entità quasi contemplativa, lo spettatore è
catturato un attimo in più a scrutare i lavori, quello necessario a
catturare i dettagli che seppur nella precarietà e trepidazione della
pittura sono stilati con cura. Inconscia la sua pittura, gestuale la sua
tecnica, empatica la sua verve artistica. Evidenti sono i tratti della sua
mano, quasi si possano contare le pennellate che hanno determinato la
stesura generale dei lavori, consolidate dall'esperienza, compatte su una
superficie di legno che si presta ad essere eccitato dalla vitalità dei
toni, dinamizzato dall'olio.
I lavori della Cacucicolo si indagano da vicino si inquadrano da lontano: ed
ecco che la compiutezza e l'integrità emergono quasi per incanto e aiutano a
comprendere quanto complessa sia la realizzazione di un capolavoro
contemporaneo.


Per Maria Cristina Nascosi:

"…..Sensazioni tramutate, pittoricamente, in paesaggi metropolitani che '
raccontano' di un istante, di una fuga, di un rientro. Fughe e rientri,
dunque, attimi di un incrocio colti come in un fotogramma del film 'Smoke'
di Wayne Wang e come esso sempre uguali a se stessi oppure irripetibili, un
pò anche 'degli' Edward Hopper per cui abbiamo tolto 'limiti e confini' per
giungere alle periferie dell'anima....."


Infine per Maria De Mola:

"..…La sua pittura, è soprattutto gesto, movimento, dinamismo,
consapevolezza delle cose, conoscenza ma anche libertà, varietà e
creatività. Le sue ' periferie' sono ambienti noti, visti e rivisti mille
volte con gli occhi della fisicità, ma che nella pittura si trasfigurano in
altre immagini, sempre diverse ogni volta che si guardano; dietro pennellate
veloci, guizzanti, tratteggiate, graffiate, corpose si celano strutture
massicce piene di storia e nello stesso tempo antiche e moderne. La pittura
di Loredana Cacucciolo è certamente una pittura degli occhi, dello sguardo,
uno sguardo fugace, veloce, dinamico, ma mai superficiale, chiaro nel far
percepire le cose e coinvolgere nel contempo l'immaginazione. L'impatto con
la realtà, con le forme di questa natura metropolitana, avviene per un
processo di trasfigurazione, attraverso la semplificazione delle forme, la
razionalizzazione dei tratti che tocca in molti casi l'astrazione…..E
Loredana non va lontano a cercare l'oggetto della sua ricerca, si ferma a
ritrarre, in atmosfere intimamente liriche:.....la periferia.....Le
'periferie' di Loredana Cacucciolo non sono certamente una denuncia sociale
di quello che la periferia significa nel nostro tempo e nei nostri ambienti
urbani, piccoli o grandi che siano esse sono una proposta di visione
nuova…..che alterna sentimenti di malinconia, solitudine, ma anche di vita
inquadrata solo di sfuggita, da lontano attraverso la macchia di una
finestra, di una persiana aperta o di una porta……"

LA MOSTRA E' INTERAMENTE VISIBILE ALL'INDIRIZZO www.piziarte.net


Per informazioni:


Galleria Piziarte
di Manuela e Patrizia Alice Cucinella
Viale F.Crucioli 75/a
64100 Teramo

0861252795 (T./ F.)

3392780866
3394935925

info@piziarte.net

http://www.piziarte.net


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl