salotto d'arte

10/nov/2006 14.20.00 salotto d'arte Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Inizio del messaggio inoltrato:

> Da: Benedetta Fazzini
> Data: 10 novembre 2006 14:18:46 CET
> A: pubblica@comunicati.com
> Oggetto: salotto d'arte
>
> Il salotto d’arte
> Apre il salotto dell’arte animato da Benedetta Fazzini.
> Con questa iniziativa Benedetta Fazzini mette a frutto un’attività
> pluriennale in campo culturale nelle diverse discipline espressive:
> teatro, cinema, televisione, arti figurative. Sono mondi conosciuti
> dall’interno, ricoprendo ruoli diversi: attrice, assistente alla
> regia, segretaria di edizione, redattrice, gallerista, organizzatrice
> di rassegne, con committenti pubblici e privati.
> Da tale bagaglio di esperienze nasce il progetto de Il salotto
> dell’arte, un’iniziativa rivolta a far conoscere novità artistiche e
> forme espressive non ancora consacrate dal mercato.
> Benedetta Fazzini ci mette la passione, il salotto della sua casa
> viareggina, il computer con la connessione web, tutto il lavoro di cui
> è capace: per attivare una comunicazione rivolta ad amici, colleghi e
> curiosi, interessati e appassionati delle avventure artistiche.
> La prima iniziativa per aprire il salotto è una mostra Personale di
> Gianluca Fercioni , un pittore di particolare estro espressivo e un
> amico di lunga data.
> Il salotto dell’arte dà appuntamento per sabato 18 novembre e sabato
> 25 novembre dalle ore 18:00 alle ore 21:00.


I personaggi di Gianluca Fercioni, siano essi uomini, donne, o diavoli
nell’atto di vivere, sembrano fare il verso a chi li guarda, sono lo
specchio in cui, senza rendercene conto, guardiamo noi stessi
La grazia con cui mette in scena la banale quotidianità degli
atteggiamenti umani, ci da’ la forza di sorridere.
Gianluca Fercioni porta con se, da molti anni, un bagaglio di non
invidiabili esperienze, fatte di difficoltà materiali e di disagio
spirituale.
Questo suo accidentato percorso si intreccia con un passato di
appassionato scenografo teatrale in Francia, Germania e Italia.
E’ un artista che ha sublimato in forma visiva il travaglio della vita,
attingendo alle raffinate tecniche del mestiere e al suo innato “sense
of humor”: ha osservato se stesso e gli altri con il distacco
necessario a capire il non detto, e’ riuscito a creare una antologia
di riflessioni ironiche sul lato oscuro della vita.
Da molti anni si è trasferito a Viareggio, dove aveva passato i suoi
primi anni.


>
>
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl