Palazzo delle Papesse ANNUNCIA 03/02/2007: System Error - Errore di sistema

21/dic/2006 17.10.00 Carlo Simula - Press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.




presenta


System Error - Errore di sistema
a cura di Lorenzo Fusi e Naeem Mohaiemen


3 Febbraio 2007 - 6 Maggio 2007


SAVE THE DATES:
Inaugurazione:
3 Febbraio ore 18.00
Anteprima stampa: 14 Ottobre
ore 12.00, 3° piano Palazzo delle Papesse


Cari amici,
Palazzo delle Papesse apre il primo ciclo espositivo del 2007 presentando la collettiva
System Error - Errore di sistema.

Curata da
Lorenzo Fusi e dall'artista Naeem Mohaiemen di stanza fra New York e Dhaka, la mostra presenterà le opere di oltre 40 artisti internazionali alle prese con video, musica, fumetti, animazioni in Flash, stampe, scultura, installazione, collage, t-shirts per mostrare quanto l'attuale momento storico sia caratterizzato da un clima costante di guerra "espansa" ed infinita, da conflitti transnazionali e dalla subdola violenza della "sparizione".

La guerra è una forza che dona significato all'umanità? Esiste una dipendenza da uno stato prolungato di guerra? La guerra è diventata una droga da cui ci possiamo disintossicare? Queste ed altre osservazioni sulla natura del conflitto come concetto "morbido", la macabra seduzione di bandiere, inni patriottici e nazionalismi vari e la fascinazione esercitata sulla cultura popolare dalla violenza sanguinaria verranno indagate.

La selezione degli artisti vedrà la generazione di pionieri internazionalmente riconosciuti (Chris Marker, Walid Raad, Lebbeus Woods), accanto ad artisti emergenti (Chris Naka, Rheim AlKadhi, Yara El-Sherbini), ed artisti che non hanno mai esposto prima in contesti museali (Chaleerat Ngamchalee). Verranno inoltre presentati lavori scoperti dai curatori durante manifestazioni di protesta, concerti, navigazioni su YouTube e Flickr. Per la scelta di artisti, media e generi indagati,
Errore di sistema-System Error rappresenta uno sguardo al futuro delle arti visive politicamente impegnate, sia che esse provengano da un contesto museale o dalla strada.

Particolare attenzione verrà dedicata ai lavori che utilizzano nuovi media. Animazioni in Flash (Young-Hae Chang), parodie hollywoodiane (Chris Naka, Jackie Salloum, Christopher Moukarbel), satira televisiva (Yara El-Sherbini), guerre via t-shirt (Usman Haque), fumetti (Joe Sacco, Dawolu Jabari Anderson), videogiochi (Jon Haddock), ricostruzione di biblioteche (Tom Nicholson), remix (DJ Spooky), performance di strada (Richard DeDomenici), pirateria radiofonica (Negativland), musical (Damir Niksic).

L'attenzione dei curatori sarà anche focalizzata su singoli avvenimenti dimenticati e su alcuni conflitti considerati "minori" dall'opinione pubblica rispetto ad altri che tendono a monopolizzare l'agenda mediatica globale: la guerra civile in Libano, i campi profughi del Darfur, i voli illegali della CIA, la strage di Beslan, le SOA - School of Americas, la distruzione delle biblioteche di Timor Est, gli archetipi hollywoodiani, l'assassinio di Wael Zaetar come vendetta per gli 11 atleti israeliani uccisi durante le Olimpiadi di Monaco del 1972, il caos irakeno, il conflitto bosniaco fra il '92 e il '95,
Birth of a nation di D.W. Griffith, i monaci che si sono dati fuoco nel Vietnam, 9/11 di Oliver Stone, la politica seguita da Jetblue per le magliette, The case of the Grinning Cat a Parigi, la presa dell'Ambasciata Iraniana, gli agguerriti avvocati degli U2, la "rivoluzione delle rose" in Thailandia, i conflitti dei diamanti dell'Africa.

Artisti in mostra:
Brian Alfred, Rheim AlKadhi, Dawolu Jabari Anderson, Julieta Aranda, Artists Against T-shirts, Shishir Bhattacharjee, Sarah Bridgland, Matt Bryans, Kevin Carter, Richard DeDomenici, Birgit Dieker, Juan Manuel Echavarrìa, Yara El-Sherbini, Meir Gal, Felix Gmelin, Jon Haddock, Young Hae-Chang, Alfredo Jaar, Emily Jacir, Agnieszka Kalinowska, Manic Street Preachers, Chris Marker, Carlos Motta, Christopher Moukarbel, Chris Naka, Negativland, Chaleerat Ngamchalee, Tom Nicholson, Damir Niksic, Stefano Palumbo, Gilles Peress, Sarah Pickering, Wilfredo Prieto, Walid Raad, Joe Sacco, Jackie Salloum, Francesco Simeti, The Speculative Archive, DJ Spooky, Do-Ho Suh, Alejandro Vidal, James Webb, Lebbeus Woods. Collaborazioni al libro: Jimmie Durham, Michale Rakowitz, Raqs Media Collective, 16 Beaver, Collier Schorr e molti altri.

Anteprima stampa con visita guidata: 3 Febbraio ore 12.00, 3° piano, Palazzo delle Papesse.

System Error - Errore di sistema è supportata da



TRA ART - Rete Regionale per l'arte contemporanea - Regione Toscana



In allegato il comunicato stampa. Per maggiori informazioni o richieste di materiale stampa non esitate a contattarmi ai numeri sottostanti. Sarò in ferie dal 22 Dicembre, leggerò comunque la mail e resto a vostra disposizione.

Per tutte le iniziative, le mostre, la storia del Palazzo e molto altro cliccate sul nostro sito: http://www.papesse.org

Collegatevi a Radio Papesse, la prima e unica radio d'arte in Italia: http://www.radiopapesse.org

Cordialmente


Carlo Simula
Stampa e comunicazione
Palazzo delle Papesse - Centro Arte Contemporanea
T +39 0577 220721 - F +39 0577 42039
E stampa.papesse@comune.siena.it
W http://www.papesse.org


-----------------------------
NO SPAM! Questa mail circolare - inviata in Blind Carbon Copy per rispetto della vostra privacy - alle redazioni o a persone a scopo informativo riguardo eventi culturali, non contiene pubblicità ne' promozione di tipo commerciale e viene inviata in conformità alla Legge 675/96 D.Lgs 196/2003. Cerchiamo di evitare doppi invii per quanto possibile. Se ciò accadesse segnalatecelo e provvederemo. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni la prego di inviare una risposta con oggetto: CANCELLA
specificando l'indirizzo email da rimuovere.
----------------------------

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl